Diritti tv Serie A 2021-2024, a Sky 3 partite: ora è ufficiale

0
144

Interessanti novità in quanto ai diritti tv della Serie A, visto che la Lega di A ha assegnato il pacchetto numero due a Sky per i prossimi tre anni, dalla stagione 2021-2022, a quella 2023-2024.

Diritti tv Serie A, 3 gare a Sky (Foto Corriere dello Sport)
Diritti tv Serie A, 3 gare a Sky: i dettagli (Foto Corriere dello Sport)

Il pacchetto in questione riguarda tre partite di ogni giornata del massimo campionato di calcio che verranno trasmesse sia su Dazn (che ricordiamo, si è aggiudicata la trasmissione di tutti i match in esclusiva), nonché appunto la televisione satellitare. La decisione è giunta dopo che sedici club hanno votato in favore dell’offerta della pay-tv, con Lazio e Napoli che si sono astenute, mentre Crotone e Parma, già matematicamente retrocesse in Serie B, non hanno preso parte alla votazione. Le partite in co-esclusiva sono nel dettaglio quelle trasmesse il sabato sera, il posticipo classico delle ore 20:45, quindi il lunch match della domenica delle ore 12:30, e il posticipo del lunedì delle 20:45. Per queste tre partite Sky pagherà 85 milioni di euro per il primo anno, cifra che lieviterà a 87.5 per il secondo anno, e infine a 90 per la terza stagione.

Diritti tv, 3 partite a Sky (Foto Ansa)
Diritti tv, 3 partite a Sky: il comunicato (Foto Ansa)

DIRITTI TV SERIE A, ASSEGNATE A SKY TRE PARTITE: IL COMUNICATO UFFICIALE

POTREBBE INTERESSARTISKY corre ai ripari: pacchetto Calcio gratis, a tempo determinato

Soldi che vanno quindi ad aggiungersi ai già 840 milioni di euro spesi per Dazn per trasmettere sette gare in esclusiva più altre tre in co-esclusiva, per un totale di 927.5 milioni di euro in media a stagione, in calo rispetto ai 973 ottenuti nel triennio 2018-2021, ma senza i 165 milioni di euro di commissione verso il precedente advisor. A ufficializzare l’assegnazione del pacchetto 2 a Sky è stata la Lega di Serie A che nelle scorse ore ha diffuso il seguente comunicato: “La Lega Nazionale Professionisti Serie A comunica che l’Assemblea riunitasi in data 14 maggio 2021, ai sensi di quanto previsto dall’Invito a presentare Offerte Diritti Audiovisivi Campionato di Serie A Pacchetti Dirette a Pagamento per il territorio italiano – Procedura riservata agli Operatori della comunicazione – Stagioni Sportive 2021/2022, 2022/2023, 2023/2024 del 4 gennaio 2021 e dell’Invito alla Trattativa Privata del 27 aprile 2021, ha deliberato l’assegnazione dei Diritti Audiovisivi del Pacchetto 2 alla società Sky Italia S.r.l”.

POTREBBE INTERESSARTIDAZN, addio canale 209 di SKY. Il “trasloco” su TIM

“A condizione – prosegue il comunicato – che Sky Italia S.r.l. rinunci – con formale atto scritto da far pervenire alla Lega e da depositare telematicamente in giudizio entro il termine ultimo delle ore 24 di oggi 14 maggio 2021 decorso il quale l’efficacia dell’accettazione verrà definitivamente meno – al ricorso ex 669-bis e 700 c.p.c. notificato in data 23 aprile 2021 e promosso dinanzi al Tribunale di Milano (R.G. n. 7238/2021), nonché alle azioni di merito fondate sui medesimi motivi dedotti nel ricorso”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here