Twich, la Hot Tub Meta è virale. Ma anche contro le regole?

0
278

Una nuova tendenza figlia del mondo naif dei social. Da qualche tempo domina sulla categoria Just Chatting di Twich. La chiamano “Hot Tub Meta”: streamer in costume da bagno che fanno le live in piscina o nella vasca idromassaggio (hot tub). Numerosi spettatori, alte donazioni per le streamer in bikini, altrettante critiche.

Twitch (Adobe Stock)
Twitch (Adobe Stock)

I live streaming della vasca idromassaggio sono iniziati qualche tempo, fa nel 2019, quando Twitch ha aggiornato le sue linee guida. Mentre in precedenza, agli streamer non era permesso indossare costumi da bagno su Twitch, questa regola è stata modificata per adattarsi alle impostazioni contestuali.

Twich, la nascita della Hot Tub Meta

Hot Tub (Adobe Stock)
Hot Tub (Adobe Stock)

La domanda sorge spontanea: queste live provocatorie, con contenuti troppo espliciti, rientrano nel nuovo regolamento? Twich risponde così: “La nostra politica in materia di nudità e abbigliamento consente costumi da bagno in un contesto appropriato e le vasche idromassaggio rientrano in tali criteri. Tuttavia, ciò che non è cambiato è che il contenuto sessualmente allusivo ed esplicito non è consentito dalle linee guida e dai Termini di servizio, agiremo quindi quando ci verranno segnalati questi contenuti”. Parola di Marcus Graham, responsabile dello sviluppo dei creator di Twitch.

LEGGI ANCHE >>> WindTre, 50 giga per sei mesi. Tutte le offerte

Il malcontento nella community della piattaforma di livestreaming di proprietà di Amazon.com, lanciata il 6 giugno 2011 come spin-off della piattaforma di streaming generico Justin.tv, aumenta. Così come le segnalazioni.

LEGGI ANCHE >>> Materiale per adulti su eBay: da giugno verranno applicate nuove regole

La questione se la Hot Tub Meta sia sicuramente virale ma altrettanto borderline, ruota attorno alle regole di Twich, che vietano esplicitamente i rimandi sessuali diretti all’interno delle trasmissioni, ma che assumono posizioni più ambigue in fatto di nudità parziale.

Chi vorrebbe lo stop a questa tendenza argomenta le motivazioni sul fatto che la piattaforma di streaming da milioni e milioni di utenti, sia comunque utilizzata anche da ragazze e ragazzi in giovane età. A chi invece piace tutto sommato la Hot Tub Meta, rispedisce al mittente le accuse, mitizzandole come reazioni misogine, viste momento che la tendenza è prevalentemente femminile.

Per il momento il Garante non si è espresso e non ci sono divieti in atto, in attesa di eventuali cambiamenti, chiarificatori, nel regolamento di Twich. Una volta per tutte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here