Monarch Tractor, una startup e un trattore green (e autonomo) VIDEO

0
218

Autovetture green. Pulmann green. Monopattini green. In un futuro prossimo che si mescola a un presente in divenire, anche trattori green. In tal senso si sta muovendo Monarch Tractor, una startup californiana che ha sviluppato un trattore completamente elettrico a guida autonoma, che potrebbe far risparmiare agli agricoltori migliaia di dollari in manodopera e costi del carburante ogni anno, a vantaggio dell’ambiente.

Trattore Green (Adobe Stock)
Trattore Green (Adobe Stock)

I trattori, orami da un secolo, si sono sostituiti ai cavalli nelle fattorie agricole, determinanti nell’aiuto di tutte quelle (tante) attività agricole che richiedono un po’ di muscoli e fatica: semina, aratura, raccolta, concimazione. E chi può ne ha, più ne metta.

Monarch Tractor, pre-programmazione e controllo da remoto

Monarch Tractor (Adobe Stock)
Monarch Tractor (Adobe Stock)

Con l’aumento della popolazione globale, gli agricoltori devono essere in grado di produrre sempre più prodotti, ma hanno anche problemi a trovare abbastanza persone per lavorare nelle loro fattorie. E la maggior parte dei trattori di oggi sono inutili senza qualcuno che li guidi.

LEGGI ANCHE >>> Telegram vs WhatsApp: sfottò social ma la gaffe è clamorosa – FOTO

Da qui l’idea della startup americana: il trattore a guida autonoma di Monarch, ciò che ora è una rara eccezione, potrebbe diventare una regola in un futuro prossimo a forti tinte green. Il trattore può essere pre-programmato per completare un’attività da solo, o controllato da remoto in tempo reale, tramite un’applicazione.

LEGGI ANCHE >>> Amazon impazzisce: il Samsung The Sero costa meno di 800 euro

Durante il funzionamento, il database raccoglie e analizza anche i dati dai campi, fornendo agli agricoltori informazioni su tutto, dalla salute delle colture ai raccolti previsti. “Ci sono molte cose da fare in una fattoria, questo trattore può faro) in modo più efficiente” ha detto in un comunicato stampa Jim Hoffmann, proprietario di Hopville Farms.

Mentre le caratteristiche di guida autonoma del trattore possono aiutare gli agricoltori a far fronte alla carenza di manodopera, il fatto che sia completamente elettrico può giovare anche all’ambiente. Ogni anno vengono venduti circa due milioni di trattori e quasi tutti hanno motori alimentati a benzina o diesel, il che significa che producono emissioni contribuenti al cambiamento climatico.

Certo, solo perché il trattore a guida autonoma di Monarch Tractor non ha bisogno di un operatore non significa che le aziende agricole possano farcela senza di questi: in alcuni paesi, infatti, i veicoli autonomi esistono ancora in un’area grigia legale.

La politica e la regolamentazione devono fondamentalmente controllare questo nuovo modo di coltivare” Così parlò David Rose, professore associato di innovazione agricola presso l’Università di Reading, in un’intervista alla CNN. “Fino ad allora, penso che i potenziali benefici dell’autonomia non saranno pienamente realizzati“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here