Google Fuchsia OS non è più un miraggio: arriva il nuovo sistema operativo di Google

0
959

Google Fuchsia OS è qui, ed è disponibile – attualmente in fase di rollout – per essere scaricato ed installato. Il nuovo sistema operativo di Mountain View fa finalmente il suo esordio. 

Google Fuchsia OS
Google Fuchsia OS (Foto ufficiale)

Erano anni ormai che si vociferava di un nuovo OS made in Google, pronto ad affiancare e a pestare i piedi ad Android. Google Fuchsia, una sorta di successore spirituale di Android, è finalmente arrivato ed è disponibile. Attualmente è in fase di rollout, dunque non è possibile scaricarlo attivamente ma bisogna attendere il messaggio di disponibilità inviato da Google stessa e dai suoi server.

Dal verde al Fuchsia: il futuro di Android è in bilico?

Le differenze con Android, sistema operativo di Google da più di un decennio, sono sostanziali. A livello tecnico, Fuchsia è basato su un kernel Linux, ma è stato creato da zero su quello che a Mountain View chiamano kernel Magenta. Un nuovo inizio dunque, che potrebbe essere destinato a soppiantare l’attuale release annuale di Android nonché Chrome OS.

Finora Google non ha mostrato molto interesse nei confronti del suo gioiellino software. Questo lascia pensare che, in realtà, Fuchsia sarà solo un esperimento e poco più. Sta di fatto che, da oggi, il sistema operativo è disponibile al download ed attualmente è in fase di rollout. Ma su quale dispositivo?

Google Fuchsia OS esordisce sulla smart home

Google Fuchsia OS
Logo Google Home (fonte foto: play.google.com)

Attualmente, secondo quanto emerso in rete, l’aggiornamento starebbe giungendo sui Google Nest Hub di prima generazione. Si tratta tuttavia di un update che non porta con sé grandi novità o stravolgimenti, sia dal punto di vista delle funzionalità che dell’aspetto grafico.

La versione attualmente in rollout è una prima beta, che farà poi spazio alla forma finale, disponibile nei prossimi mesi sui dispositivi iscritti al Programma di Anteprima dell’app Google Home.

Inizia così l’era di Google Fuchsia, un nuovo sistema operativo che, nel corso dei prossimi anni, dovrebbe adattarsi a diversi dispositivi. Dagli smartphone ai desktop, passando per la smart home e così via, andando ad unificare lato software i vari dispositivi di Mountain View.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here