Chiara Marletto lascia a bocca aperta: “Stamperemo esseri umani”

0
874

Chiara Marletto è senza dubbio uno degli astri nascenti della fisica. 34 anni, italianissima, svolge il ruolo di ricercatrice in quel di Oxford, fra le università di maggior prestigio al mondo, e recentemente ha esternato le sue teorie ad un’intervista al tabloid britannico Guardian.

Chiara Marletto
Chiara Marletto e la teoria della super stampante

Chiara Marletto fa parte dei fisici teorici, anzi, dei “pirati” stando a come ama definirsi la nostra connazionale: “Quando avevo 3-4 anni, mio padre mi lesse le avventure di Sandokan – ha raccontato in un’intervista concessa ai microfoni de Repubblica – e da allora ho quest’idea romantica dei pirati: non banditi, ma persone che si battono per aprire nuove frontiere”. Una pirata ribelle: “Nella fisica oggi si tende a incoraggiare le persone più giovani a concentrarsi su problemi poco profondi e che permettono di pubblicare in fretta. Io mi ribello: vorrei tenere alta la bandiera per la fisica di base, che magari oggi non serve a produrre un telefonino, ma crea le idee che porteranno a nuove applicazioni nei prossimi 50 anni, come è successo per la teoria di Einstein. Per me il “pirata” è uno studioso che va oltre gli schemi. Sembra un fuorilegge, ma solo perché di leggi ne crea di nuove”.

CHIARA MARLETTO: “VOGLIAMO DEFINIRE NUOVE LEGGI DELLA FISICA”

POTREBBE INTERESSARTISe avete letto quell’articolo su U.S.A. Today siete ufficialmente ricercati dall’FBI

Ma cosa sta cercando di fare di concreto la Marletto? “Definire nuove leggi della fisica che siano compatibili con quelle che abbiamo al momento, ma siano più generali e riescano a catturare anche aspetti – come i meccanismi della vita – che oggi non sono ben rappresentati dalle leggi delle particelle elementari. Il mio obiettivo è arrivare a una sorta di descrizione a strati dell’universo, dove lo strato più basico è quello delle leggi del moto, e poi quelli superiori riescono a spiegare tutti gli altri fenomeni”.

POTREBBE INTERESSARTITikTok può ora raccogliere le tue informazioni biometriche

Fra le tante teorie a cui sta lavorando Chiara Marletto vi è anche quella su un computer quantistico, una sorta di costruttore universale: “Al momento è solo un costrutto teorico, però può immaginarlo come una sorta di stampante 3D che sarà in grado – se mai si riuscirà a costruirlo in futuro – di produrre qualsiasi oggetto sia realizzabile senza violare le leggi della fisica. Perfino esseri viventi”. Già, proprio gli esseri viventi e a riguardo sottolinea: “Esistono fenomeni come i meccanismi che supportano la vita, ovvero le cellule e gli organismi, che – pur essendo del tutto compatibili con la relatività e con la teoria quantistica – non possono essere spiegati completamente solo in termini di queste teorie. Inseguendo l’idea del costruttore universale potremmo scoprire nuove teorie e leggi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here