Apple, iOS 15 farà felici tutti i fotografi

0
484

Un nuovo modo per ottenere i rimborsi su Apple, più pratico e senza essere costretti a entrare nella pagina Apple, per compilare un form. Gli avvisi AI di FaceTime e il nuovo e aggiornato Face ID. L’intenzione dichiarata delo colosso di Cupertino di sostituire password e verifiche in due passaggi, con la verifica biometrica di iPhone, iPad e Mac: la iOS 15 chiamata “Passkeys in iCloud Keychain”. iOS 15, in arrivo forse per settembre, farà felici gli amanti della fotografia.

Apple, alla scoperta di iOS 15 (Adobe Stock)
Apple, alla scoperta di iOS 15 (Adobe Stock)

Su iOS 15, infatti, Apple ha apportato alcuni miglioramenti all’app per le foto. Ad esempio, si potranno vedere i dati EXIF della foto stessa, una funzione implementata tramite un nuovo pulsante “Informazioni”. Fornisce un campo del titolo per la foto selezionata, dove è stata scattata la foto e altre info.

Apple, le nuove funzionalità di iOS 15 nella beta per gli sviluppatori

Apple, pronta la beta per lo sviluppo di iOS 15 (Adobe Stock)
Apple, pronta la beta per lo sviluppo di iOS 15 (Adobe Stock)

La sigla EXIF dei dati in foto sta per Exchangeable Image File, ovvero file di immagine intercambiabile. Si tratta di un formato utilizzato per abbinare a ciascuna foto digitale un insieme di informazioni aggiuntive, condiviso da tutti produttori di fotocamere. Sono utili per scoprire quali caratteristiche rendono una foto migliore di un’altra, oppure per imparare osservando foto di altri autori, oppure per cercare foto con determinate caratteristiche. Esistono diversi programmi (come ad esempio Adobe Lightroom) che forniscono dei veri e propri motori di ricerca che ci permettono di cercare tra le nostre foto in base proprio ai dati EXIF.

LEGGI ANCHE >>> WhatsApp, messaggi eliminati? Ecco il trucco per leggerli lo stesso

Su iOS 15 Se una foto non è stata scattata con la fotocamera di un telefono cellulare, il pulsante delle informazioni indicherà all’utente anche da quale applicazione è stata salvata la foto sul dispositivo.

LEGGI ANCHE >>> Google dà il via alla rivoluzione smart: Workspace diventa gratis per tutti

Queste informazioni sui metadati sono alla stregua di un tag, se si fa clic sulla posizione “salva da” in grassetto, l’app foto filtrerà la libreria di foto per mostrare eventuali altre immagini salvate dalla stessa app, più comodo anche il trova qualche foto.

Attualmente, gli sviluppatori stanno lavorando con il sistema, quindi nuove funzionalità, figlie di indiscrezioni, stando spuntando sul web ogni giorno. Cambia anche l’opzione che permette di trascinare immagini e testo tra le applicazioni, al fine di completare un’operazione di copia/incolla. Questa funzione non è del tutto nuova: iPadOS l’ha già, ma è la prima volta che potrebbe arrivare su iOS.

Una funzione che permette agli utenti di selezionare un’immagine o un paragrafo di testo da un’applicazione; dopo aver rilasciato il dito, il testo o l’immagine verranno automaticamente inseriti nella casella di modifica di un’altra applicazione. Secondo IT Home la prima versione beta per sviluppatori di iOS 15 è stata lanciata, quella pubblica sarà rilasciata il mese prossimo e la versione ufficiale dovrebbe lanciata questo autunno, se si rispetta il perfetto stile Apple, a settembre, o giù di lì.

iOS 15 di Apple sarà compatibile con iPhone 6s/6s Plus/SE e successivi. La nuova versione del sistema avrà una nuova iterazione di FaceTime, mappe ridisegnate, un nuovo “meteo”, e upgrade vari al centro delle notifiche.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here