App IO: ok del Garante, si potrà usare come Green Pass

0
174

App IO: ok del Garante per il via libera dell’applicazione, che sarà possibile utilizzare anche per il Green Pass. PagoPA si è uniformato alle direttive imposte dal Garante, con una versione aggiornata dell’app.

App IO: ok del Garante
App IO

L’App IO torna disponibile dopo lo stop imposto dal Garante della Privacy. L’accusa era di non rispettare le normative europee che fanno riferimento al GDPR, tra cui criticità relative ad acquisizione di informazioni tramite tracker e backup in server posizionati al di fuori dell’UE. PagoPA, società che gestisce l’App IO ed i servizi ad essa connessi, ha accettato di eseguire le modifiche per uniformarsi a quanto imposto dal Garante.

POTREBBE INTERESSARTI –> 20 milioni di vaccinati in Italia: “Ecco quando arriverà immunità di gregge”

App IO: arriva una versione aggiornata dell’applicazione, da oggi disponibile per tutti

App IO: ok del Garante
Garante privacy e il comunicato sui dati rubati da Facebook

Diventa così possibile non solo tornare ad utilizzare l’App IO – utile ai fini del Cashback di Stato – ma anche richiedere il Green Pass su di quest’ultima. Il Garante della Privacy aveva recentemente informato i cittadini che la carta verde virtuale sarebbe giunta solo sull’App Immuni. PagoPA ha quindi sistemato le questioni relative ad alcuni tracker – tra cui Google e Mixpanel – presenti su IO, rendendola di fatto disponibile per la registrazione del Green Pass.

In buona sostanza ora gli utenti vengono avvisati della presenza dei tracker, a differenza di quanto accadeva prima. Una piccola differenza che rende l’applicazione in linea con le linee guida del Garante. I dati inviati a Google e Mixpanel saranno minimizzati, come assicurato da PagoPA. Viene inoltre limitato il circolo delle informazioni ai fini del Bonus Vacanze e del Cashback di Stato, nonché i permessi per risalire all’IP degli utenti.

POTREBBE INTERESSARTI –> Ecco come richiedere il Green Pass Covid e quanto durerà

Green Pass in arrivo anche su App IO

La carta, utile ai fini degli spostamenti in paesi diversi dall’Italia, permetterà così ai cittadini vaccinati di muoversi liberamente, dando prova dell’avvenuta iniezione di uno dei vaccini disponibili. In caso di mancata vaccinazione, sarà possibile spostarsi solo con un tampone negativo effettuato nelle 72 ore precedenti alla partenza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here