Android rinnova queste utilissime App Google: ora sono davvero indispensabili

0
614

Grazie agli ultimi perfezionamenti introdotti adesso probabilmente non riusciremo più a farne meno. Ecco le principali novità in arrivo.

Google app
Le app di Google sono sempre più indispensabili (by Adobestock)

Già li usavamo parecchio nel quotidiano per motivi di lavoro, svago, hobby e interazioni varie con colleghi e amici, adesso però le ultime novità introdotte da Google per migliorare ulteriormente alcuni dei suoi servizi fondamentali li renderanno praticamente indispensabili alle nostre esistenze.

Di recente difatti sono state apportate numerose modifiche, ed in meglio, a Google Chrome, Google Lens, Google Contatti e a tutta una serie app che se sfruttate a dovere riusciranno a semplificarci la vita di tutti i giorni. Sono in moltissimi difatti ad affidarsi a loro: cominciamo anzitutto da App Google, la cui interfaccia è stata significativamente modificata in modo tale da metterla al passo con quelle che gli sviluppatori di Google hanno installato su altre applicazioni prodotte a Mountain View.

In virtù degli ultimi cambiamenti apportati, adesso per accedere alle impostazioni di App Google per Android bisognerà recarsi sullo schermo in alto a destra e selezionare l’immagine del profilo dell’utente in uso, mentre la scheda “Altro” che di solito si trovava in basso è stata rimossa a causa di un aggiornamento server ed anche il font utilizzato non è più lo stesso che in precedenza.

Oltre ad App Google, ecco tutte le altre novità in arrivo e come potremo sfruttarle al meglio

Google App
Le app di Google stanno rinnovando le loro funzionalità (by Adobestock)

Un’altra novità sicuramente molto importante è quella che ruota intorno a Google Lens, il servizio di analisi visiva implementato dall’intelligenza artificiale che permette di ricavare numerose informazioni dall’ambiente circostante. Google Lens appartiene alla famiglia di Google Assistant ed era sinora disponibile su Play Store: le modifiche introdotte si propongono adesso di semplificarne il funzionamento e renderlo ancora più fruibile a livello globale.

Al momento di “prendere” uno screenshot adesso la visione offerta sarà “panoramica”, in modo tale che l’immagine potrà essere apprezzata nella sua interezza. Nella parte bassa invece restano le classiche azioni manuali da compiere come “Traduci”, Cerca Testo” e “Copia Testo”, con icone più visibili e possibilità di zoom out, mentre i risultati di ricerca includono meno contenuti (l’utente se vuole può rimpicciolire l’immagine e cercarla di nuovo).

POTREBBE INTERESSARTI>>> Google ha installato un’applicazione senza avvisare? scoppia il caos

Per quanto riguarda Google Contatti invece, ad un anno dall’arrivo sul web il cestino adesso sbarca anche su Android, offrendo la possibilità di rimuovere il contatto eliminato senza dover necessariamente attendere i canonici trenta giorni previsti in precedenza entro i quali sussisteva la possibilità di ripristinarlo (opzione comunque questa che rimane in vita e da non disdegnare se si vuole evitare di perdere frettolosamente delle informazioni utili).

LEGGI ANCHE QUI>>> Google lancia l’app Tivoli: ecco in cosa consiste il misterioso progetto

Infine chiudiamo con Google Chrome, che adesso ci mostrerà i siti più visitati grazie ad una nuova funzionalità che gli permette di tenere memoria delle sessioni web dell’utente, così da mostrargli in seguito possibili suggerimenti: già al momento di iniziare a digitare un testo nella Omnibox compariranno delle icone reminders di forma circolare, chi volesse però può anche disattivarle manualmente tramite l’apposito flag.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here