Apple Watch salva questa donna, ormai è innegabile il suo operato

0
486

Di tutte le funzioni salvavita di un Apple Watch, forse quella più utilizzata è il cardiofrequenzimetro, perché è il più facile da usare e da capire. Quando la tua frequenza cardiaca sale al di sopra di un certo livello o scende, il consiglio è quello di recarti immediatamente al pronto soccorso.

Apple Watch (Adobe Stock)
Apple Watch (Adobe Stock)

In questo contesto, la storia di ABC13 in Michigan calza a pennello. Diane Feenstra, una donna di Norton Shores, è stata letteralmente salvata da Apple Watch le ha permesso di sopravvivere a un tipo di infarto di cui solo il 12% sopravvive, secondo l’AHA.

Il cardiofrequenzimetro su Apple Watch aiuta a sopravvivere quando l’arteria è bloccata

Apple Watch 6 (Adobe Stock)
Apple Watch 6 (Adobe Stock)

E’ proprio Diane a raccontare una storia incredibile, con tanto di lieto fine a effetto, avvenuta il quel 22 aprile, il giorno in cui ha rischiato veramente di chiudere gli occhi per sempre. “Mi sono accorta di avere una frequenza cardiaca di 169 battiti al minuto, ma non avevo fatto nulla di che, l’esercizio più stancante era quello di aver saliti 12 gradini. Preoccupatami, ho chiamato mio marito al lavoro e gli ho illustrato la questione, chiedendogli un consiglio, quello di chiamare il medico“.

LEGGI ANCHE >>> Saremo schiavi della pubblicità anche nei videogiochi: utenti indignati

Diane decide di seguire il consiglio del marito, si reca all’ospedale, nel quale è sottoposta ad elettrocardiogramma, che rivela di un tanto recente quanto inaspettato attacco di cuore dovuto a un’arteria bloccata, senza che Diane se ne fossa accorta. “A differenza degli uomini che sentono un dolore sul petto molte volte, i sintomi di una donna sono molto diversi. Io nello specifico avevo avvertito soltanto un dolore alla mano sinistra, un piccolo gonfiore al piede sinistro e un’indigestione. Il dolore alla spalla proveniva dall’uso di un aspirapolvere che mi aveva provocato problemi ai muscoli. Penso – conclude Diane – che Dio abbia usato quell’orologio per avvisarmi del fatto che il mio cuore non funzionava correttamente“.

LEGGI ANCHE >>> Proteggiti e mantieni sicura la tua privacy sul tuo dispositivo con questi ottimi consigli

Apple Watch, dunque, decisivo nella scoperta da parte dei medici di un blocco completo nell’arteria. In seguito è stata eseguita una procedura di stent che ha permesso a Diane di tornare alla vita normale, mettendosi alle spalle l’incredibile storia. Ora lei e suo marito potranno festeggiare il loro 48° anniversario di matrimonio, il prossimo agosto.

A volte il destino influisce in maniera incredibile sulle persone. Diane aveva acquistato un Apple Watch per fare un regalo al marito, che non era poi così interessato ad averlo. Nonostante tutto, lui ha ricambiato il regalo a lei: senza quei due orologi acquistati per caso, Diane Feenstra non avrebbe mai potuto raccontare questa incredibile storia, fortunatamente con tanto di lieto fine.

Non è la prima volta che Apple Watch si trasforma in protagonista assoluto delle vicende umano, l’autentico eroe. Una delle sue infinite funzioni, infatti, ha aiutato un uomo di 78 anni che era caduto, rompendosi il naso e perdendo conoscenza. Grazie al rilevamento delle cadute, l’uomo è stato in grado di ricevere assistenza medica, assicurando che senza quell’orologio non avrebbe continuato a vivere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here