Samsung ha creato uno schermo 3D senza pari: sarà il nostro futuro

0
247

Un, due, tre… Samsung. Il colosso sudcoreano si eleva al cubo e rivoluziona il settore delle (smart) tv con uno schermo senza pari: l’evoluzione in pratica di quel 3D e dei suoi occhialetti condicio sine qua non, finito nel dimenticatoio.

Samsung
Samsung

Nel corso degli anni, i pannelli OLED di Samsung sono passati da rigidi a flessibili a pieghevoli, infiammando la forte concorrenza di LG, altro colosso in materia. Il gigante di Taegu (che nel frattempo ha spostato la sua primordiale sede a Seoul) si spinge oltre.

Il prossimo passo evolutivo, infatti, nasce da un brevetto depositato da cui si evince che i pannelli OLED potrebbero essere estensibili, quindi davvero in 3D, come presentato al Global Tech Korea 2021.

Samsung, pensiero stupendo: uno schermo che si deforma e segue l’immagine

Samsung Tv (Adobe Stock)
Samsung Tv (Adobe Stock)

Questa non è stata la prima dimostrazione di un display OLED estensibile, ma sembra che Samsung Display abbia portato questa tecnologia a un livello completamente nuovo dall’ultima volta. Alcuni mesi fa, infatti, SAIT ha dimostrato la tecnologia di visualizzazione estensibile per un piccolo cardiofrequenzimetro da polso.

Il display estensibile sembrava non convenzionale e consisteva di pochi pixel, troppo pochi per formare immagini altamente dettagliate. Era solo un primo passo verso un ulteriore sviluppo, con caratteristiche davvero uniche. In un video dimostrativo su YouTube si vede un’immagine di lava che scorre sullo schermo, mentre un elemento hardware nascosto dietro il pannello OLED estensibile spinge la superficie dello schermo verso l’esterno, in modo tale da aggiungere letteralmente una terza dimensione. Lo schermo 3D di Samsung è in grado quindi di deformare la propria superficie coerentemente con l’animazione mostrata, quindi non si tratta di un effetto 3D simulato come avveniva in passato ma di un 3D reale, fisico.

Difficile, se non impossibile, che questo schermo possa essere installato su uno smartphone o un tablet convenzionale, Samsung crea tutti i tipi di prodotti basati su display, dai pannelli mobili alle più grandi schede video a LED e cascate digitali del mondo. Ma questo prototipo sembra fatto apposta per un tv senza precedenti. Certo, affinché la superficie riesca a deformarsi seguendo l’immagine è necessario che sia flessibile, per cui l’innovazione del colosso sudcoreano non è per adesso, bensì per il futuro, i display flessibili inizieranno a prender piede. Si può immaginare che una soluzione di questo tipo possa debuttare tra qualche anno inizialmente su monitor e televisioni, perché l’applicazione in ambito smartphone o tablet dovrebbe riservare insidie non di poco conto.

Il tempo dirà se verrà mai messo in pratica e fino ad allora possiamo solo immaginare le applicazioni che potrebbe avere. Ma con Samsung ogni pensiero stupendo è un’opera (d’arte) realizzabile.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here