Unicredit coinvolta in una truffa terrificante: ecco come proteggersi e sgamare “il trucco”

0
418

Spunta una nuova truffa bancaria online: per l’ennesima volta numerosi utenti sono stati vittime di raggiri che hanno colpito in particolare il noto istituto di credito Unicredit. Ecco cosa sta accadendo.

Occhio alla truffa contro Unicredit
Occhio alla truffa contro Unicredit: come funziona

La truffa, come spesso e volentieri avviene in questi casi, viene portata a termine via email: una classica strategia di phishing, ovvero, che mira a far abboccare all’amo il pesce, in questo caso, un utente medio non troppo avvezzo al funzionamento di questi tristi andazzi. L’email spedita al malcapitato risulta essere in tutto e per tutto identica a quella della banca ufficiale, di fatto clonata, e il suo contenuto allerta l’utente circa il fatto che il servizio online della banca risulta essere inaccessibile per un problema tecnico.

La truffa che colpisce Unicredit
La truffa che colpisce Unicredit: tutti i dettagli

UNICREDIT COINVOLTA IN UNA TRUFFA VIA EMAIL: OCCHIO CHE VI SVUOTANO IL CONTO

POTREBBE INTERESSARTI Attenzione a questa agghiacciante truffa: bastano 20 minuti e addio ai risparmi di una vita

A quel punto vengono quindi chieste le credenziali di accesso, quindi il codice pin e l’id, e così facendo si concedono i propri dati personali ai cosiddetti cybercriminali. Così facendo consegneremo informazioni sensibili agli hacker, che nel giro di breve tempo entreranno nel nostro conto facendo man bassa di tutto ciò che trovano, leggasi bonifici di grosse quantità fino a svuotare totalmente lo stesso. Ma vediamo il testo di questa email truffa, di modo che se qualcuno dovesse ricevere una posta elettronica di tale tipo risulterebbe essere allertato: “Gentile cliente UniCredit, con questa email ti informiamo che abbiamo disattivato tutte le operazioni online con la tua carta di credito e le funzioni del tuo conto UniCredit“.

POTREBBE INTERESSARTI “Il tuo pacco è stato trattenuto…” la nuova agghiacciante truffa che ti ripulisce

A quel punto viene poi indicato un link su cui cliccare per risolvere il problema, aggiornando quindi i propri dati e sbloccando la situazione di modo da far tornare online l’accesso al banca. Ovviamente una banca non invierebbe mai un’email di tale tipo se il sito risultasse non funzionante, e quasi sicuramente non informerà nemmeno l’utente o per lo meno cercherà di farlo attraverso l’app ufficiale della banca, assolutamente sicura. Di conseguenza, diffidate sempre da questo tipo di comunicazioni, e qualora aveste il sospetto di qualcosa di strano due son le cose da fare: la prima è chiamare il numero telefonico della banca o meglio ancora, se l’aveste, quello di un funzionario di cui avete un contatto personale. La seconda è farsi un giro sul web per cercare di carpire se vi siano notizie circa una truffa online in corso. Altra cosa consigliata è visitare il sito della banca per scoprire eventuali comunicazioni che mettono in guardia su questi andazzi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here