Volkswagen ci riprova: nuovo stock di batterie in Cina

0
670

Hefei centro nevralgico del mondo Volkswagen. La città-prefettura, capoluogo della provincia dell’Anhui, nella Cina orientale, è la sede della nuova importante fabbrica per sistemi di batterie, da utilizzare per i veicoli elettrici.

La Vettura del popolo, questa la traduzione di Volkswagen (Adobe Stock)
La Vettura del popolo, questa la traduzione di Volkswagen (Adobe Stock)

La casa automobilistica tedesca crede molto di Hefei, dove già c’è un produttore di batterie per veicoli elettrici Gotion. Volkswagen investirà 164 milioni di dollari, quasi 150 milioni di euro per gli impianti di batteria, entro il 2025, che incomincerà però nel 2023.

La capacità iniziale della fabbrica di Hefei sarà di 150.000-180.000 sistemi di batterie all’anno per la produzione locale di veicoli elettrici. Volkswagen ha lanciato cinque ID, modelli elettrici di serie in Cina, il più grande mercato automobilistico del mondo, almeno quest’anno. Ha venduto circa 7.000 di questi veicoli il mese scorso e mira a consegnare da 80.000 a 100.000 unità in totale quest’anno. Da qui l’importanza strategica di Hefei.

Volkswagen: Anhui è un pilastro importante strategico

VW Anhui Components Company è il primo impianto di sistemi di batterie interamente di proprietà del Gruppo Volkwagen (Adobe Stock)
VW Anhui Components Company è il primo impianto di sistemi di batterie interamente di proprietà del Gruppo Volkwagen (Adobe Stock)

Secondo la Reuters, che cita vicine alla Vettura del popolo (questa la traduzione del marchio teutonico), Volkswagen è in trattative per rafforzare la presa sull’impresa di Hefei, innescando non poche tensioni con gli altri suoi partner cinesi che temono di poter essere messi da parte, dalla strategia tedesca.

All’interno della nuova fabbrica saranno presenti circa 200 dipendenti. Inoltre, il nuovo impianto lavorerà in stretta collaborazione con le altre fabbriche delle batterie del Gruppo e con gli stabilimenti di Braunschweig in Germania e Tianjin in Cina.

“Anhui è un pilastro importante della nostra strategia globale per le batterie”. Così Thomas Schmall, CEO di Volkswagen Group Components: “Attualmente, stiamo costruendo tre stabilimenti di produzione di batterie per veicoli dotati della piattaforma MEB in Asia, Europa e Stati Uniti per essere in grado di soddisfare la crescente domanda di sistemi di batterie in futuro. La nostra fabbrica a Braunschweig, in Germania, è pronta a produrne fino a 500 mila”. L’impianto di Hefei farà parte dell’obiettivo della casa automobilistica di produrre più di 1 milione di sistemi di batterie all’anno in Europa, Stati Uniti e Cina.

LEGGI ANCHE >>> Tre anni d’aggiornamenti previsti nel Surface Duo 2 di Microsoft

VW Anhui Components Company è il primo impianto di sistemi di batterie interamente di proprietà del Gruppo Volkwagen in Cina. La sua capacità annuale iniziale sarà di 150.000-180.000 sistemi di batterie ad alta tensione per i veicoli completamente elettrici di Volkswagen Anhui basati sul Modular Electric Drive Toolkit (piattaforma MEB). Con una superficie di oltre 45.000 metri quadrati, lo stabilimento sarà situato accanto agli impianti di produzione di Volkswagen Anhui, la prima joint venture di maggioranza di Volkswagen per veicoli completamente elettrici.

LEGGI ANCHE >>> Apple Watch serie 7 ha uno strano segreto appena rivelato: perchè non possiamo usarlo?

Volkswagen Group China sta investendo oltre 140 milioni di euro fino al 2025 nel nuovo stabilimento e nelle sue strutture, con l’inizio della produzione (SOP) previsto per la seconda metà del 2023.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here