TLC 20Y con tripla fotocamera e super batteria arriva in Italia: il prezzo? Quasi regalato

0
126

Minimo prezzo, massima qualità: lo slogan ad hoc per TCL, acronimo di Technology Group Corporation. La rampante multinazionale cinese, che opera nella produzione di elettronica di consumo e di componenti elettronici, con sede a Huizhou, nella terra fertile, tecnologicamente parlando, del Guangdong, lancia uno smartphone molto performante a meno di duecento euro.

Technology Group Corporation, l'azienda cinese presente anche nella Silicon Valley (Adobe Stock)
Technology Group Corporation, l’azienda cinese presente anche nella Silicon Valley (Adobe Stock)

I cinesi si prendono il settebello. La gamma TCL 20, infatti, ora comprende così ben 7 modelli: TCL 20 SE, TCL 20 5G, TCL 20L, TCL 20+, TCL 20 PRO 5G, TCL 20 R 5G. E ora il nuovo TCL 20Y, accomunato dall’aspetto economico. Molto basso.

Display 6,52″ a risoluzione HD+, processore octa-core, RAM 4 GB, storage interno: 64/128 GB. Una fotocamera posteriore, quella principale da 48 megapixel, quella anteriore 8 megapixel HDR. Un sensore da 2MP per la profondità di campo e un 2MP con ottica macro.

Uno smartphone semplice da usare: economico e con il quale fare foto senza scendere a compromessi

TCL, ufficiale (anche in Italia) la distribuzione del 20Y (TCL)
TCL, ufficiale (anche in Italia) la distribuzione del 20Y (TCL)

La fotocamera frontale ha un sensore da 8MP con apertura f/2,0 con HDR. La funzione AI Scene Detection 2.0 consente di riconoscere automaticamente 22 scene diverse per ottimizzare le regolazioni di scatto. Batteria 4.000 mAh fra le specifiche.

E ancora, nella scheda tecnica: SoC Mediatek MTK6762D, GPU IMG GE8320 600MHz, display NXTVISION IPS da 6,52″ HD+ 20:9. Connettività Bluetooth 5.0, Wi-Fi b/g/n, USB 2.0 OTG. Audio: mono, 3.5mm audio jack. Sensori: impronte (posteriore), accelerometro, prossimità, luminosità, bussola. 165.64 x 75.59 x 8.74mm le sue misure, 194 grammi il peso del TCL 20Y, con un sistema operativo X e due colorazioni: Jewelry Black e Jewelry Blue. TCL 20Y è indirizzato ad un pubblico che cerca un telefono 4G semplice da usare, economico, con il quale poter fare qualche foto senza dover scendere troppo a compromessi con la qualità: la versione 4/64 GB del TCL 20Y costa appena 149,90 euro, quella 4/128 arriva soltanto a 179,90.

LEGGI ANCHE >>> NASA ed ESA esploreranno insieme Europa, la luna di Giove dove c’è acqua

Così l’azienda cinese continua la sua crescita, con smartphone performante, adatti a tutti, eppure corredati da un prezzo davvero competitivo. Nel 2020, nell’anno del lockdown e della pandemia da Coronavirus, la Technology Group Corporation ha fatturato di 118,7 miliardi di yuan (18,3 miliardi di dollari statunitensi, 15,4 miliardi di euro), nonostante la fortissima crisi e tutti i problemi che ha portato il Covid-19 sull’economia mondiale, un utile netto di 7,2 miliardi (1,1 miliardi di dollari statunitensi, 930 milioni di euro).

LEGGI ANCHE >>> Il down di Zuckerberg fa guadagnare a Telegram 70 milioni di “utenti rifugiati”: boom d’utilizzo

Ora la TCL sfiora i 100mila dipendenti e ha portato la sua commercializzazione dei prodotti in oltre 160 paesi nel mondo, compresa l’Italia, attraverso le 40 filiali commerciali, mentre la produzione si svolge in 22 stabilimenti sparsi in Cina e all’estero, e la progettazione in 28 centri di ricerca e sviluppo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here