Pensi che qualcuno entri nella tua mail? ecco il trucco per scoprirlo

0
471

Avete lo strano sentore che qualcuno  stia entrando nella vostra casella e-mail? Potrebbe essere vero, ecco perchè vi diamo alcuni consigli su come scoprirlo.

Gmail Smartphone Android 12 Material You (Adobe Stock)
(Adobe Stock)

Non è strano, e non siete di certo gli unici a trovarvi in questa situazione. Molto spesso anzi, sembra quasi che le nostre mail abbiano qualcosa che non va, è molto spesso è proprio perchè è stata rubata a nostra mai e la nostra password.Per scoprire se questo è vero e se qualcuno legge le nostre email minando la nostra privacy, si può incrementare la sicurezza della propria casella postale, o addirittura possiamo consigliarvi  un trucco molto carino per beccare anche chi c’è dietro .La violazione di privacy è forse una delle cose peggiori perchè, anche senza un atto deplorevole, la nostra fiducia e la nostra sicurezza sono stati violati. Indipendentemente dalle mail dentro alla nostra casella elettronica.

LEGGI ANCHE: Spazio terminato su Gmail? ecco come risolvere facilmente senza perdere dati importanti

Ecco un piccolo trucco per potenziare la vostra sicurezza

Il processo è piuttosto semplice, prendete appunti:

  • L prima cosa da fare è verificare i dati d’accesso: se avete inviato una mail alle 21:00, ma l’account ha registrato un accesso in un momento successivo, allora qualcosa non torna
  • Se avete Gmail, andate su “account” e cliccate su “sicurezza”
  • Andate su “controlla le attività relative alla sicurezza
  • Il passo successivo è avviare un antivirus gratuito o a pagamento, per individuare la presenza di eventuali software spia
  • E’ bene controllare anche il proprio smartphone. Potete farlo digitando sulla bara di navigazione questa dicitura “localhost:8888” e “localhost:4444”.
  • Se si aprirà una schermata che richiede nome utente e password, allora qualcuno vi sta controllando.
  • Cambiate la passowrd immediatamente, scegliendone una lunga, che contenga simboli e che non faccia riferimento a dati personali facilmente individuabili.

LEGGI ANCHE: Gmail cambia nella versione per Android: ecco la nuova implementazione con Material You

Se invece volete scoprire chi c’è dietro e tendergli una trappola, potete installare un’app di terzi, seguendo questa comoda guida.

In entrambi i casi comunque, è sempre meglio cambiare la password.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here