Dopo Bill Gates, anche Apple mostra le nuove iniziative per produrre energia pulita

0
151

Emissioni zero entro il 2030. E’ questo il grande obiettivo di Apple, un volli fortissimamente volli mostrare nuove iniziative per produrre energia pulita. Dopo Bill Gates, si muovono anche da Cupertino.

Apple, il piano: entro il 2030 emissioni zero (Adobe Stock)
Apple, il piano: entro il 2030 emissioni zero (Adobe Stock)

A tal riguardo, e proprio in vista della COP26, Apple lancia 10 nuove iniziative per supportare le comunità di tutto il mondo. Come? Raddoppiando, per esempio, il numero di fornitori impegnati a utilizzare il 100% di energia pulita nell’ultimo anno, oppure accelerando i progressi verso il suo ambizioso obiettivo 2030 di essere carbon neutral in tutta la sua catena di approvvigionamento e i suoi prodotti.

In totale, 175 fornitori Apple passeranno all’utilizzo di energia rinnovabile. Il colosso statunitense porterà online più di 9 gigawatt di energia pulita, in tutto il mondo. Queste iniziative eviteranno oltre 18 milioni di tonnellate di CO2e all’anno, l’equivalente di più di quattro milioni di auto all’anno, tolte dalla strada.

Apple, dieci in condotta. “Agiremo con urgenza. E tutti insieme”

Apple lancia 10 nuovi progetti per la sua iniziativa, denominata Power for Impact (Adobe Stock)
Apple lancia 10 nuovi progetti per la sua iniziativa, denominata Power for Impact (Adobe Stock)

Apple, dunque, vuole essere da 10 in condotta. Dieci, come i nuovi progetti per la sua iniziativa, denominata Power for Impact, la prima nel suo genere, per portare soluzioni energetiche pulite alle comunità di tutto il mondo. Progetti, dunque, per fornire energia rinnovabile in primis alle comunità con risorse insufficienti, sostenendo la crescita economica e l’impatto sociale.

“Ogni azienda dovrebbe essere parte della lotta contro il cambiamento climatico e, insieme ai nostri fornitori e alle comunità locali”. Così Tim Cook, CEO di Apple. “Stiamo dimostrando tutte le opportunità e l’equità che l’innovazione verde può portare – dice l’erede di Steve Jobs – stiamo agendo con urgenza, e stiamo agendo tutti insieme. Il tempo non è una risorsa rinnovabile e dobbiamo agire rapidamente per investire in un futuro più verde ed equo”.

Sebbene Apple sia già a emissioni zero in tutte le sue operazioni globali, entro il 2030 ogni dispositivo Apple venduto avrà un impatto climatico nullo. Questa la promessa che arriva chiara da Cupertino.

LEGGI ANCHE >>> Mastercard renderà accessibili ai consumatori le criptovalute: sarà facile e veloce

Da quando lo ha pubblicamente annunciato, sono arrivate non solo parole, ma fatti, come il numero dei suoi fornitori che passano all’energia rinnovabile, oppure ampliando la quantità di materiale riciclato nei suoi prodotti, stabilendo nuovi progetti incentrati sulla giustizia ambientale. In totale, negli ultimi cinque anni, Apple ha ridotto le proprie emissioni di carbonio del 40%.

LEGGI ANCHE >>> Nuovo accordo Amazon, custodirà i segreti della Gran Bretagna

“Per troppo tempo le comunità più colpite dal cambiamento climatico non si sono sedute al tavolo”. Lisa Jackson volta pagina: “E’ arrivato il momento di cambiare registro – tuona il vicepresidente per l’ambiente, le politiche e le iniziative sociali di Apple – noi ci impegneremo a farlo. I nuovi progetti che condivideremo aiuteranno le comunità sviluppando nuovi progetti locali di energia rinnovabile, creando un mondo più sano ed equo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here