Echo Dot o HomePod, qual è la migliore scelta? Il confronto

0
401

Il monopolio dei dispositivi Amazon per la domotica e l’intelligenza artificiale potrebbe essere in dirittura di arrivo. Alexa e i suoi “figli” sono infatti insidiati dall’avvento di nuovi smart speaker costruiti e messi in commercio da aziende come Apple, che ha appena lanciato un simpatico device che risponde al nome di HomePod.

Echo Dot (Adobe Stock)
Echo Dot (Adobe Stock)

Il piccolo altoparlante intelligente di Apple è infatti a tutti gli effetti il primo concorrente di Amazon Echo Dot, a giudicare dall’interesse mostrato dai consumatori nei confronti dell’uno e dell’altro device. Resta tuttavia da vedere quale dei due dispositivi sia migliore dell’altro, e come il rapporto qualità/prezzo influisca sulla popolarità di ciascuno dei due.

Ecco dunque che per potersi orientare a scegliere tra i due dispositivi ci vuole un paragone obiettivo in termini di caratteristiche e funzionalità tra Apple Home Pod e Amazon Echo Dot di 4ª generazione.

Home Pod o Echo Dot? La differenza la fa il prezzo

Apple HomePod (Adobe Stock)
Apple HomePod (Adobe Stock)

L’altoparlante intelligente di Apple HomePod mini è un concentrato di innovazioni: per questo ha un suono così incredibilmente potente, pur essendo uno speaker così piccolo. È alto solo 8,43 cm e occupa pochissimo spazio, ma il suo audio a 360 gradi arriva ricco e forte in ogni angolo della stanza. E con più HomePod mini insieme, crei il tuo sistema audio diffuso per un suono ancora più avvolgente.

Così il sito ufficiale di Apple descrive il suo Home Pod mini, un device chiaramente pensato per la smart home e per fare con questo apparecchio molte cose con il controllo della voce invece che con il telefono o con il computer. Come tutti i dispositivi Apple, risponde al comando Hey Siri e può essere associato sia con iPhone che con tutti gli altri dispositivi Apple.

Home Pod può rispondere alle telefonate ed inviarne, ricevere messaggi e chiedere le cose a Siri, e in caso di più dispositivi nella stessa casa possono funzionare con la feature interfono per comunicare di stanza in stanza. Compatibile con iPhone SE, iPhone 6s e successivi, Home Pod Apple costa appena 99 euro.

Per quanto riguarda Amazon Echo Dot, si tratta sempre di uno smart speaker prodotto da Amazon e commercializzato sul sito Amazon.com. Echo Dot si controlla tramite Alexa ed è connettibile a molteplici servizi come Spotify, Amazon Music, Apple Music e tante altre piattaforme del genere.

Anche con Alexa si possono inviare messaggi e telefonate senza usare le mani, chiedere a Echo Dot di riprodurre musica, fare ricerche sul web, conoscere le ultime notizie e anche soprattutto controllare i device compatibili della Smart Home, tra cui anche gli elettrodomestici.

LEGGI ANCHE >>> La Svezia vuole il ban delle cryptovalute per rispettare gli accordi sul clima

Amazon Echo Dot è molto più aperto dell’HomePod. Alexa è infatti compatibile con dispositivi Fire OS, Android e iOS ed è anche accessibile dal browser web. Per connettersi a Echo Dot bisogna avere un device con i seguenti sistemi operativi e versioni software: iOS 11.0 e superiori, e Android 6.0 e superiori. Amazon Echo Dot di 4ª generazione ha un prezzo di listino pari a 59,99 € (senza orologio) e 69,99 € (con orologio).

LEGGI ANCHE >>> Gli Avengers hanno una chat di gruppo, già attivissima dal 2012!

A fare la differenza è dunque il prezzo, ora sta ai clienti scegliere quale sia il loro preferito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here