Prima volta nella storia: un veicolo spaziale riesce a “toccare” il Sole, si chiama Solar Parker Probe

0
827

Questa volta ci siamo andati veramente vicinissimi: il veicolo spaziale Solar Parker Probe della NASA è volato sul sole per studiarne i comportamenti e l’evoluzione. Una missione che ci dirà di più sulla nostra stella.

La sonda Solar Parker Probe, l'oggetto spaziale più vicino al Sole - 15122021 www.computermagazine.it
La sonda Solar Parker Probe, l’oggetto spaziale più vicino al Sole – 15122021 www.computermagazine.it

Icaro questa volta è stato letteralmente declassato. Sì, perché la NASA, con la sua sonda Solar Parker Probe, è praticamente volata sul Sole. Ovviamente non parliamo di un atterraggio sulla superficie della stella, siamo ancora ben lontani dal toccare con mano il Sole. Tuttavia, la missione realizzata dagli uomini e dalle donne della NASA è qualcosa di mai visto prima.

“Solar Parker ha volato attraverso la parte più esterna dell’atmosfera del corpo celeste, la corona, e ha campionato particelle e campi magnetici”. Con queste parole, l’ente spaziale americano ha voluto spiegare precisamente ciò che la sonda spaziale è riuscita a compiere. Di fatto si è riuscito a “bucare” una barriera invisibile che determina l’inizio dell’atmosfera solare.

POTREBBE INTERESSARTI –> Addio Stazione Spaziale, benvenuta Stazione Commerciale: la nuova trovata business della NASA

La NASA ci dirà di più sulla nostra stella grazie ai dati della sonda

Scopriremo di più sul sole grazie alla sonda della NASA - 15122021 www.computermagazine.it
Scopriremo di più sul sole grazie alla sonda della NASA – 15122021 www.computermagazine.it

I risultati di questo fenomenale studio verranno pubblicati a breve sulla rivista Physical Review Letters e sulla The Astrophysical Journal. Un viaggio durato più di tre anni ed iniziato ad agosto 2018 in quel della Cape Canaveral Air Force Station. Appioppata ad un razzo Delta IV Heavy, la sonda ha viaggiato con lo scopo di raggiungere la cosiddetta corona della stella. Le velocità raggiunte dal Solar Parker Probe hanno registrato picchi di 584.864 km/h, mentre il suo fly-by era a 8,5 milioni di km dalla superficie solare.

Velocità spaventose che avevano destato non pochi dubbi in quel della NASA, soprattutto sulla tenuta della sonda e dei suoi materiali. Tuttavia la missione sembrerebbe essersi compiuta con successo. I dati, attesi per il 23 dicembre 2021, sono giunti con qualche giorno di anticipo. Una seconda tranche di informazioni giungeranno alla Terra durante il corso di gennaio.

POTREBBE INTERESSARTI –> GeForce RTX 2060 da 12 GB finalmente disponibili: le prestazioni che promettono sono inarrivabili per ogni altra

La sonda Solar Parker Probe non rappresenta soltanto l’oggetto costruito dall’uomo ad essersi avvicinato maggiormente al Sole. Tra le onorificenze che potrà vantare il piccolo velivolo spaziale c’è anche il record della maggiore velocità mai raggiunta da un veicolo costruito dall’uomo: 584 mila km/h.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here