Google ha un’estensione che ti permetterà di visionare gratis le ADS: via libera all’ispirazione e allo shopping

0
464

Sono molte le applicazioni che permettono agli utenti di evitare di visualizzare pubblicità e post sponsorizzati. A volte però può essere utile visionare le inserzioni pubblicizzate per monitorare il mercato delle Ads e trarre ispirazione per la propria attività. Ora c’è un’estensione che permette di farlo.

ads
Con My Ad Finder è possibile visualizzare esclusivamente contenuti sponsorizzati, escludendo i contenuti organici – ComputerMagazine.it

Quante volte abbiamo cercato un metodo per evitare di visualizzare fastidiosi post sponsorizzati o pubblicità invasive? Molte sono le app e le procedure che servono proprio a questo scopo, permettendo una navigazione libera da pubblicità troppo invadenti, bloccandone la riproduzione sui nostri device.

A volte però visualizzare contenuti sponsorizzati può essere molto utile; infatti poter navigare tra i contenuti pubblicitari permette di monitorare la realtà più commerciale di internet, facendosi un’idea concreta del mercato pubblicitario e osservando i competitor, potendo trarre interessanti spunti per le proprie attività.

Per fare questo esiste un’estensione chiamata My Ad Finder. Dopo averla installata ed attivata (alla voce “mostra solo annunci”), renderà possibile visualizzare esclusivamente le Ads di Facebook. La bacheca del social network sarà quindi composta solo da contenuti sponsorizzati.

Questo ci permetterà di visualizzare in maniera rapida e pratica il mondo delle Facebook Ads, senza essere interrotti da contenuti non pubblicitari. Sarà quindi una preziosa vetrina sulla dimensione pubblicitaria del social network di Zuckerberg, dalla quale potremo liberamente attingere per ispirazioni ed idee.

Trovare, salvare e seguire i contenuti più interessanti

Ads content
My Ad Finder consente un’analisi del mercato dei contenuti sponsorizzati – ComputerMagazine.it

L’estensione non permetterà solamente di visionare una bacheca composta esclusivamente di contenuti sponsorizzati; al contrario, ci permetterà di mettere in atto tutta una serie di azioni necessarie per trarre profitto dalle ricerche e seguire l’evoluzione dei post che vengono ritenuti più interessanti.

Difatti, una volta individuato un contenuto degno di nota, sarà possibile salvarlo; in questo modo potremo creare un nostro database di contenuti per seguire l’evoluzione di un marchio che ci interessa. Potremo anche seguire uno specifico filone pubblicitario, in linea con i propri interessi.

Altra funzione fondamentale è quella che consente di visualizzare gli sviluppi dei post che sono stati salvati: sarà infatti possibile seguire tutte le interazioni che gli utenti del social avranno con quel determinato contenuto pubblicitario; si avrà quindi un’idea precisa anche dei trend di gradimento dei potenziali clienti.

Si tratta quindi di un’estensione che permette un lavoro di analisi a tutto tondo, per andare ad agire sul mercato dei contenuti sponsorizzati approfittando dell’esperienza che avremo potuto visualizzare, in maniera del tutto gratuita, sui post di altre aziende, facendo tesoro dell’esperienza altrui prima di investire in sponsorizzazioni.

My Ad Finder quindi, nascondendo i post organici dalla bacheca Facebook, è uno strumento indispensabile per poter raccogliere efficacemente dati di natura pubblicitaria direttamente dal campo, senza mediazioni di analisi e statistiche, per poter effettuare scelte commerciali e pubblicitarie con la sicurezza di conoscere il mercato di riferimento.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here