NZXT porta sul mercato una nuova versione di H1, un case incredibilmente bello ed efficiente

0
321

Avevamo intenzione di comprare un nuovo case per il nostro computer, ma non sapevamo quale scegliere? Probabilmente, questo, potrebbe essere proprio quel tipo di soluzione che stavamo cercando. Ma che tipo di qualità offre rispetto agli altri, e come mai dovremmo prendere questo fra tanti?

NZXT porta sul mercato una nuova versione di H1, un case incredibilmente bello ed efficiente
Ecco il nuovo case H1 rinnovato e pronto all’utilizzo. Anche se ha portato numerosi problemi in passato, non significa che lo farà anche adesso – Computermagazine.it

NZXT, azienda molto attiva nel settore della tecnologia, ha voluto annunciare l’arrivo di una versione rinnovata dell’H1, ossia il case mini-ITX con alimentatore e dissipatore AIO integrati molto simile all’Xbox Series X di Microsoft. All’epoca, come alcuni ricordano, non si trattava di un prodotto molto acclamato in generale.

Difatti, furono costretti a interrompere le vendite per via di un problema di sicurezza molto grave e che avrebbe portato a delle spiacevoli conseguenze. Il risultato di tutto questo, beh, fu assai deludente: il CEO di NXXT dovette porgere delle scuse pubbliche in merito al loro disastro, ma sembra che adesso siano pronti a ripartire con un nuovo case. Sarà la volta buona? Scopriamolo.

Specifiche del prodotto

NZXT porta sul mercato una nuova versione di H1, un case incredibilmente bello ed efficiente
A quanto pare hanno imparato dai loro errori per riuscire a migliorarlo – Computermagazine.it

Parliamo della versione migliorata e corretta dell’H1, nuovamente con le colorazioni nero o bianco opaco al prezzo di 399 euro. Ciò che aggiunge è uno spazio maggiore per l’integrazione di componenti più potenti oltre che di prese d’aria grandi, in aggiunta passa da 13 a 15,6 litri di capacità ed è anche in grado di ospitare una GPU dalle dimensioni di 324 x 58 mm.

Di prodotti preinstallati possiamo trovare un dissipatore a liquido AIO, rinnovato da 140 mm ovviamente, e un alimentatore 750W SFX Gold. Non manca la scheda riser PCle 4.0 riprogettata, inoltre la società ci fa sapere anche che: “Abbiamo scelto di collaborare con un nuovo fornitore che adotta processi di controllo produzione più rigorosi, al fine di garantire elevati standard di qualità e sicurezza per ogni singolo pezzo prodotto“.

Presenta pure una porta USB-A in più rispetto al modello precedente, dunque è chiaro che ci sia anche l’USB 3.2 Gen 2 Type-C. La ventola di scarico posteriore è più vicina all’area GPU per facilitarne il raffreddamento, mentre non potevano mancare gli RGB o le curve delle ventole già installate. Queste informazioni, nonostante sembri assurdo, non sono del tutto complete: NZXT ha inserito altri dati interessanti sul case direttamente sul suo sito ufficiale, quindi potreste prendere in considerazione l’idea di andare a darci un’occhiata in caso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here