Next Games acquisita da Netflix per lo sviluppo dei propri videogiochi: spesi 65 milioni di euro

0
210

Continua nella direzione del mondo videoludico la strada intrapresa dal colosso dello streaming Netflix. Questa volta, sul tavolo, sono stati gettati ben 65 milioni di euro, investiti per l’acquisto di Next Games.

Netflix si getta nel mondo dei videogiochi spendendo 65 milioni di euro - 03032022 www.computermagazine.it
Netflix si getta nel mondo dei videogiochi spendendo 65 milioni di euro – 03032022 www.computermagazine.it

I finlandesi di Next Games potrebbero presto entrare a far parte del vasto panorama mediatico di Netflix. La compagnia di bandiera dello streaming prosegue nella direzione di conquistare – o quantomeno costruirsi un ruolo di comprimaria – nel mercato videoludico. Di sicuro non un mercato saturo, dove le solite Sony, Microsoft e Nintendo, su tutte, capeggiano senza rivali degni di nota. In questo senso Netflix, con l’acquisto di Next Games, tenta di costruirsi una via di fuga – o meglio, di ingresso – nel panorama dei videogiochi.

Si tratta di un team di sviluppo che, ad oggi, ha realizzato per la maggiore videogiochi pensati per gli smartphone. Per ora Netflix non sembra intenzionata a volersi cimentare in acquisizioni di grande spessore – vuoi per una strategia, almeno inizialmente, votata ad un ingresso con il freno a mano tirato, vuoi anche per la mancanza di fondi. Tuttavia la strada per entrare nel mondo dei videogiochi è ormai tracciata. Probabilmente, almeno in una fase iniziale, verranno prodotti titoli basati sulle proprietà intellettuali dell’azienda – come già accaduto in passato con serie come Stranger Things.

Netflix: la strategia di entrare nel mondo dei videogiochi passa dagli smartphone

Next Games entra a far parte di Netflix - 030322 www.computermagazine.it
Next Games entra a far parte di Netflix – 030322 www.computermagazine.it

Una mossa che giunge in seguito ad un’altra acquisizione, avvenuta qualche tempo fa e che vedeva protagonista Night School Studio – ora parte del pacchetto Netflix. Next Games, compagnia fondata nel 2013, non ha mai superato la barriera dei giochi mobile, concentrandosi per l’appunto sulla produzione di titoli pensati per smartphone et similia – con buona parte dei ricavi degli ultimi anni concentrati sulle microtransazioni.

Non è ancora stata ultimata, tecnicamente, l’acquisizione di Netflix. A breve dovrebbe concludersi il passaggio dal valore di circa 65 milioni di euro, che Netflix ha voluto investire sul mondo dei videogiochi. Nulla a che vedere con le operazioni che hanno coinvolto Sony ma soprattutto Microsoft nell’ultimo periodo, dove si è parlato non di milioni, bensì di miliardi di dollari – come quella che ha visto il colosso di Redmond aggiudicarsi Activision Blizzard per la cifra monstre di 70 miliardi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here