La Graziella si fa spazio nel futuro e diventa elettrica! Peccato per il prezzo

0
390

Da icona di stile degli anni ’60 del secolo scorso ad eBike: la mitica bicicletta pieghevole Graziella, disegnata nel 1964 dall’artista e designer italiano Rinaldo Donzelli e divenuta oggi un oggetto di culto, diventa elettrica. E ad un prezzo da capogiro.

EBike Graziella ComputerMagazine.it 14 Marzo 2022
La mitica Graziella tra le mani di due testimonial davvero di eccezione: Salvador Dalì e Brigitte Bardot – ComputerMagazine.it

Venne battezzata la “Rolls Royce di Brigitte Bardot” e rivoluzionò il modo di concepire le due ruote da mezzo di trasporto povero o per lo sport a vero e proprio status symbol della gioventù del boom economico. 

Oggi è uno degli oggetti di culto del design italiano: commissionata dall’azienda Carnielli di Vittorio Veneto al designer italiano Rinaldo Donzelli, nel 1964, anno del suo lancio, la Graziella si presentava senza una canna orizzontale, con una cerniera centrale che la rendeva pieghevole, piccole ruote da 16 pollici ed una sella ed un manubrio smontabili.

Nel 1971 venne poi aumentato il diametro delle ruote e furono aggiunti alcuni particolari come il portapacchi in tinta (vi ricordate quando lo utilizzavamo più per trasportare amici, che vi salivano in piedi e si aggrappavano alle nostre spalle, che per trasportare pacchi?!).

Poi, verso la fine degli anni ’80, la produzione venne interrotta e la Graziella assurse a pieno titolo tra gli oggetti di culto più ambiti nel mondo del collezionismo del settore. Ed oggi, a quasi quarant’anni di distanza, eccola ricomparire come una “fenice” elettrica dalle sembianze assai simili ma necessariamente aggiornate. E soprattutto: con un prezzo davvero da capogiro! Vediamo i dettagli.

La nuova Graziella elettrica: caratteristiche e prezzi

Nuova EBike Graziella ComputerMagazine.it 14 Marzo 2022
La nuova Graziella in versione elettrica – ComputerMagazine.it

La nuova Graziella elettrica è stata introdotta sul mercato dalla storica azienda Bottecchia, fino alla metà degli anni ’90 di proprietà della Carnielli. Il modello è stato battezzato “Be 05 Genio eBike Graziella 20 pollici” e ricalca il design della storica Graziella nonché dei più recenti modelli Stile Libero e Metro. 

Ha un telaio in alluminio, pesa 18,2 kg e per ora è disponibile nell’unica colorazione nero opaco. I cerchi a doppia camera Alu misurano 20 x 1,75 pollici ed il motore, ubicato nella ruota posteriore, ha una potenza da 36 V e 250 W ed è caricato da una batteria da 36 V ed 8 Ah, per una velocità massima di 25 Km/h ed un’autonomia tra i 30 ed i 50 km di percorrenza.

Il cambio è uno Shimano a 7 velocità, i freni sono Alu modelli V-brake ed è inoltre presente un display LCD ad 8 funzioni che mostra informazioni inerenti alla guida, come la velocità ed il livello di carica residua della batteria.

Tra gli accessori, sono già disponibili i fanali, i parafanghi e non poteva mancare lo storico portapacchi, chiaramente aggiornato  ed adattato alla nuova veste “futuristica” della Graziella elettrica.

Già, ma il prezzo? Qui ecco giungere la nota dolente per le tasche di molti, perché quello di partenza è di ben 1.499,00 Euro. Accessori esclusi. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here