Facebook buca l’iniziativa nobile di Protect facendo infuriare molti utenti

0
289

Un mezzo pasticcio è avvenuto nelle ultime ore in merito a Facebook Protect, il metodo di sicurezza introdotto l’anno scorso da parte di Meta, che permette appunto di rendere più sicuro e blindato il proprio account sul noto social network.

Facebook Protect, 19/3/2022 - Computermagazine.it
Facebook Protect, 19/3/2022 – Computermagazine.it

Il programma ha uno scopo nobile in quanto considerato un «programma di sicurezza per gruppi di persone che hanno maggiori probabilità di essere presi di mira da hacker malintenzionati, come i difensori dei diritti umani, giornalisti e funzionari governativi». Attivando la funzione Facebook Protect i vari account verranno monitorati e protetti tramite autenticazione a due fattori, e di conseguenza saranno meno esposti a intrusioni di terzi.

Facebook Protect, 19/3/2022 - Computermagazine.it
Facebook Protect, 19/3/2022 – Computermagazine.it

FACEBOOK PROTECT, CHE PASTICCIO: FRA EMAIL “SPAM” E CODICI NON VALIDI

Inizialmente tale funzione è stata introdotta solo negli Stati Uniti, poi, durante l’anno passato, si è espansa anche a più di 50 Paesi in tutto il mondo. Peccato però che alcuni utenti che hanno attivato Protect, negli scorsi giorni non siano riusciti ad accedere ai propri account: cosa è successo? All’inizio del mese l’azienda di Mark Zuckerberg ha inviato un’email oppure una notifica tramite app, con oggetto “Il tuo account richiede la sicurezza avanzata di Facebook Protect”. Si trattava di un’email basilare per continuare ad usare il proprio account ma il problema è che la stessa è finita nello spam oppure cancellata in quanto ritenuta non veritiera. L’indirizzo email è infatti security@facebookmail.com, che dall’esterno potrebbe sembrare un classico tentativo di truffa via email, e per questo è stata dai più ignorati. Peccato però che in quella comunicazione via posta veniva spiegato come procedere con Facebook Protect, abilitando la stessa funzione, di conseguenza è finito nell’elenco dei blocchi.

In ogni caso chi viene bloccato non deve disperarsi visto che è stato spedito un ulteriore messaggio da parte di Facebook spiegando il perchè di questo stop temporaneo, e soprattutto, viene spiegato come riattivarlo fin da subito. Peccato però che molti utenti abbiano lamentato l’impossibilità di riaccedere al proprio account anche seguendo la procedura indicata, di conseguenza sono state moltissime le segnalazioni nelle ultime ore. In poche parole il codice che Facebook invia per attivare Protect non sembra funzionare, quindi gli utenti continuano a non poter utilizzare i propri account. Al momento non è ben chiaro come procedere visto che Facebook non si è espresso a riguardo, ma contiamo sul fatto che a breve la situazione possa tornare alla normalità e tutti potranno tornare a riutilizzare Facebook.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here