Folle stunt man fa volare una Tesla Model S, ora la Polizia gli da la caccia ed offre una ricompensa – VIDEO

0
425

E’ finito su due autoveicoli il folle volo effettuato da alcuni influencer alla guida di una Tesla appena noleggiata ed utilizzata, a quanto pare, solo per realizzare un video dal potenziale “virale”: ora rischiano 6 mesi di carcere.

Folle Incidente Influencer Tesla ComputerMagazine.it 25 Marzo 2022
Ora i responsabili rischiano 6 mesi di carcere – ComputerMagazine.it

Siamo a Los Angeles. Alcuni influencer pensano ad un nuovo video da pubblicare sui social e, d’improvviso, ecco il lampo d’ispirazione: noleggiare una macchina, portarla a massima velocità lungo un percorso stradale con un acuto pendio, spiccare il volo e vedere come va. Chiaramente filmando e poi pubblicando il tutto, sia mai che diventi virale.

Così la caccia di like è diventata una caccia ai responsabili, sui quali la polizia ha imposto una ricompensa per chi riuscirà ad individuarli o a fornire informazioni utili. Il mezzo infatti, una Tesla modello S, si è prima schiantato al suolo atterrando pericolosamente sulla sommità del cofano anteriore, per poi proseguire la marcia per decine di metri sbandando su bidoni per i rifiuti e terminando la folle corse contro due autoveicoli parcheggiati lungo la strada.

Ecco il video:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Electrek (@electrek.co)

Incolumi, i responsabili del gesto hanno sono poi fuggiti abbandonando il veicolo in strada. Dalle verifiche effettuate successivamente dalla polizia, il mezzo di casa Tesla è risultato a noleggio.

Le ricerche, la ricompensa e la pena prevista

Incidente Influencer Tesla ComputerMagazine.it 25 Marzo 2022
Tra multa e risarcimento, i responsabili potrebbero dover sborsare oltre i 150.000 dollari – ComputerMagazine.it 25 Marzo 2022

In questo momento la polizia di Los Angeles risulta in fase di indagine per scoprire i responsabili e dettagli ulteriori (oltre a quelli emersi in tutta evidenza dal video) dell’accaduto.

E questo nonostante, a poche ore dall’incidente, il content creator Dominykas Zeglaitis, che risulterebbe essere associato al gruppo YouTube Vlog Squad, abbia rivendicato l’accaduto così come anche Alex Choi, che parrebbe sia stato coinvolto per effettuare le riprese video.

Per fortuna la “follia a caccia di like” non ha causato vittime. Ora i responsabili rischiano la reclusione in carcere per un periodo di 6 mesi, una multa di almeno 1.000 dollari ed un risarcimento danni per l’autoveicolo distrutto e da rottamare fino a 150.000 dollari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here