Ford firma i semafori intelligenti, sempre connessi per facilitare il traffico e garantire accesso ai mezzi d’emergenza

0
362

Parte la sperimentazione della tecnologia per i semafori intelligenti. Connect Traffic Light Technology nasce dall’idea dell’azienda statunitense Ford.

Connect Traffic Light Technology, la tecnologia salvavita di Ford – Computermagazine.it

La nota azienda automobilistica ha in mente un nuovo progetto che potrebbe cambiare per sempre la viabilità e il traffico stradale. Questo nuovo prototipo di semaforo sfrutta la connettività dei veicoli per dialogare con i semafori. La tecnologia Connected Traffic Light si pone l’obiettivo di evitare rallentamenti che potrebbero creare problemi in situazioni di pericolo o di emergenze. Immaginiamo alle lunghe file dovute dal semaforo rosso e un’ambulanza che ha bisogno di passare per soccorrere un ferito o trasportare il paziente in ospedale. Il prolungarsi del tempo potrebbe rivelarsi fatale. E’ proprio questo il problema su cui Ford intende lavorare.

Come funzionano i semafori intelligenti Ford

Sono stati effettuati diversi test per provare l’efficacia e la funzionalità dei semafori intelligenti. In Germania sono stati posti circa 8 semafori consecutivi, allestiti dai partner Ford. Anche l’auto (Ford Kuga Plug-In Hybrid) è stata progettata per comunicare con i semafori in questione. I test hanno reso l’auto talvolta ambulanza, poi un veicolo per passeggeri, ciò per testare le diverse situazioni d’emergenza. Nel momento in cui l’auto ha fatto partire il segnale di allerta, è arrivata nell’immediato la comunicazione al primo semaforo che l’auto avrebbe incontrato, rendendolo verde per assicurare il passaggio. La comunicazione tra veicoli e semafori è supportata dalla tecnologia C-V2X (Cellular Vehicle-to-Everything), una piattaforma che collega i veicoli all’infrastruttura stradale.

La nuova invenzione di Ford potrebbe rivelarsi un toccasana nelle situazioni d’emergenza – Computermagazine.it

Riduzione rischio incidenti

Oltre ad offrire valide prestazioni in caso di emergenze, la tecnologia messa a punto da Ford si rivela produttiva anche nel ridurre il rischio di incidente provocato dai primi soccorritori costretti a passare con il rosso. Una volta che l’auto che segnala l’emergenza ha attraversato l’incrocio, il semaforo ritorna a funzionare normalmente. Durante i test, quando l’auto è stata utilizzata come normale veicolo per i passeggeri, il veicolo ha ricevuto le informazioni sui tempi di passaggio del semaforo da rosso a verde e viceversa. La tecnologia Adaptive Cruise Control di Ford è riuscita ad adattare la velocità dell’auto per aiutare a garantire che il semaforo fosse verde al passaggio del maggior numero di auto. Il progetto si è svolto da gennaio 2020 a marzo 2022, non sappiamo ancora se i risultati sono stati abbastanza soddisfacenti per passare alla produzione dei nuovi semafori.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here