WhatsApp attaccato da hacker russi: l’obiettivo è rubare password e dati degli utenti

0
458

WhatsApp è finito nel mirino di alcuni hacker russi. Stando a quanto circolante nelle ultime ore, riportato anche dal quotidiano online Open, una compagna di hacking avrebbe messo nel mirino la popolazione applicazione di messaggistica di proprietà di Mark Zuckerberg.

Whatsapp, 7/4/2022 - Computermagazine.it
Whatsapp, 7/4/2022 – Computermagazine.it

A scoprire l’attacco è stato il team di ricercatori di Armorblox, una compagnia statunitense addetta alla cyber sicurezza, che ha appunto individuato la minaccia. Un attacco che sarebbe già di dimensioni massicce, in quanto paro siano almeno 28mila gli utenti colpiti da un tentativo di phishing, ovvero, di far abboccare all’amo qualcuno per provare poi a carpirgli tutti i suoi dati sensibili.

Whatsapp, 7/4/2022 - Computermagazine.it
Whatsapp, 7/4/2022 – Computermagazine.it

WHATSAPP, ATTACCO HACKER DA PARTE DEI RUSSI: ECCO COME FUNZIONA IL TENTATIVO DI PHISHING

Come funziona questa truffa? Fingendosi dei funzionari del centro per la sicurezza stradale della regione di Mosca, i criminali della rete fanno credere alle vittime di aver ricevuto via email un messaggio vocale attraverso WhatsApp, fornendo le prove con tanto di grafica che ricala l’applicazione originale di Meta. Peccato però che, premendo il tasto play, si apre un sito web di terzi, che fa scattare il phishing. Su questo spazio web bisogna cliccare sul comando “consenti”, e a quel punto si installerà un malware sul computer che inizierà a memorizzare tutte le password salvate, comprese quelle dei servizi finanziari, come ad esempio l’home banking. Il team di Armorblox ha fornito anche ulteriori dettagli in merito a questo attacco phishing, spiegando quanto sia complicato individuare il virus con i classici programmi antispam, in quanto l’indirizzo da cui proviene l’email fraudolenta, ovvero, l’ente stradale moscovita, risulta essere del tutto legittimo, di conseguenza lo stesso non viene classificato appunto come spam.

L’unica soluzione è quella di non aprire degli allegati o cliccare nei messaggi che arrivano da account a noi sconosciuti. Il consiglio che possiamo fornirvi è lo stesso che hanno già dato i ricercatori, ovvero, mai aprire email o messaggi che “puzzano” di sospetto, è sempre meglio cestinare: nel caso in cui si fosse trattato di un messaggio importante qualcuno vi ricontatterà in altri modi sicuramente. Inoltre, è sempre bene farsi un giro su Google per indagare, e qualora vi fosse una truffa in atto vi apparirebbero subito centinaia di link di notizie, come quella che vi stiamo riportando noi. Infine, è sempre buona cosa installare un ottimo antivirus aggiornato sul proprio pc, e a riguardo vogliamo segnalarvi tre offerte interessanti su Amazon, a cominciare da Norton 360 a 19 euro, passando per McAfee total protection a 17 euro, e arrivando fino a Bitdefender a 15 euro. Con questi tre sistemi dovreste essere alquanto sicuri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here