RaspBerry Pi, arriva il modulo fotocamera da ben 64 mpx per grandi progetti e piccoli budget

0
214

Un prezzo lancio di trentasei euro, poco più della metà rispetto al prezzo di listino. Praticamente meno di un dollaro a megapixel. In soldoni è la fotocamera con messa a fuoco automatica da 64 MP per Raspberry Pi, da 0,05 chilogrammi, creata per grandi progetti con piccoli budget.

Raspberry Pi 20220425 cmag
Raspberry Pi – Computermagazine.it

Su una delle piattaforme più note del panorama hardware, che si contraddistingue per lo sviluppo di progetti e computer a basso costo, ecco spuntare fotocamera Flagship da 64 MP, ora per Flagship Pis.

Proprio come gli smartphone di punta, il Raspberry Pi ora ha anche una fotocamera ad altissima risoluzione. E proprio i super cellulari che nascono come funghi di questi periodi di alto consumo, anche il Pi può scattare immagini fisse con una risoluzione mozzafiato (9152 x 6944). Pi Hawk-eye è pronto a rendere orgogliosi milioni di persone.

Un dispositivo che vuole rivoluzionare il lato hardware

Raspberry Pi Hardware 20220425 cmag
Raspberry Pi Hardware – Computermagazine.it

Alimentazione a tutti gli utenti Raspberry Pi. Il dispositivo ha tutto l’intento di voler rivoluzionare il lato hardware, con una fotocamera che sia la “salsa in più” che distingue Raspberry Pi e pone la piattaforma anni luce avanti rispetto al suo game, una sorte di unto di svolta del sofisticato embedded sistemi di visione/telecamera.
Cosa c’è di meglio della messa a fuoco fissa/manuale? Messa a fuoco automatica. E cosa c’è di meglio dell’autofocus?

Controllo della messa a fuoco simile a una DSLR. Adesso, infatti, di potrà puoi aprire una finestra di anteprima su un Raspberry Pi, ingrandire per una vista super ravvicinata, spostarti su/giù/sinistra/destra (ePTZ) per selezionare qualsiasi cosa, impostare/regolare la messa a fuoco e poi fare una foto. Una funzionalità che allarga gli orizzonti, aprendo di fatto un mondo attorno a lei.

Si possono ancora utilizzare gli alloggiamenti/montaggi V1/V2, continuare a utilizzare il software della fotocamera più recente (libcamera) e avere ancora gli stessi controlli della fotocamera, il tutto però oltre a una migliore messa a punto. La base c’era, ora si è trovata con la qualità altissima, l’altezza della situazione.

Così il multiplexing della fotocamera all’estremo. Sia che un utente voglia scattare immagini a piena risoluzione da 64 MP, oppure passare da una fotocamera all’altra, catturare una scena con quattro fotocamere in una vista combinata o eseguire la mappatura della profondità in cui tutte e quattro le fotocamere devono funzionare in perfetta sincronizzazione, il sistema in questione sarà in grado di soddisfare le esigenze di chiunque.

La 4×64 MP Cam su a Pi ottieni la migliore copertura per telecamera singola con la piattaforma Pan-Tilt: si può perfino posizionare la telecamera lontano con le soluzioni di estensione della telecamera, oppure controllare un set misto di telecamere pl con multiplexer HAT. E ancora: vari attacchi per obiettivi, NoIR, filtro IR automatico, fattori di forma flessibili, impermeabilità, otturatore globale, bassissima potenza e innumerevoli altre funzionalità. Un’innovazione senza limiti.

E’ 64MP Pi Hawk-eye Camera di ArduCam è già disponibile, in promo, a 36 dollari. Il bundle di quattro moduli ha invece costi, rispettivamente di 194 e 298 dollari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here