Bitcoin continua a perdere: paura per il suo crollo, mai così basso da circa un anno

0
234

Il valore del Bitcoin scende sotto i 30.000 dollari, che segna il peggior risultato registrato dall’Estate del 2021, dopo aver toccato il suo massimo storico solo lo scorso Novembre con il picco vicino ai 70.000 dollari: le oscillazioni della moneta digitale continuano ad essere vertiginose.

Nuovo Calo Bitcoin ComputerMagazine.it 12 Maggio 2022
Il nuovo crollo del Bitcoin è il più significato calo di valore dallo scorso Luglio 2021 – ComputerMagazine.it

In soli sei mesi, il calo del valore del Bitcoin è stato vertiginoso ed ha superato il 50%, passando dai 70.000 dollari dello scorso Novembre ai 29.400 di queste settimane. Dopo aver visto sfumare inesorabilmente le previsioni di raggiungere addirittura quota 100.000 entro la fine dello scorso anno, ora i possessori della moneta digitale cercano di comprendere i motivi degli scossoni senz’altro turbolenti e preoccupanti.

Ma il crollo a cosa è dovuto? I fattori sono diversi e molti di questi possono essere rintracciati nella crisi dei mercati azionari: i contraccolpi si rilevano anche tra le cripto monete, Bitcoin in primis ma anche Ether, che proprio in questi giorni ha raggiunto il suo valore più basso dallo scorso Febbraio.

Inoltre l’aumento significativo dei costi legati all’approvvigionamento di energia: le tensioni internazionali scaturate dalla guerra in Ucraina hanno, infatti, senz’altro contribuito a placare gli entusiasmi verso operazioni d’investimento ritenute a rischio e, di contro, ad aumentare l’adozione di misure di cautela per contrastare l’inflazione.

Significativo anche che il crollo del Bitcoin sia giunto in concomitanza con la perdita di 1000 punti del Dow Jones e del 5% del valore del Nasdaq, che ha portato diversi ed autorevoli analisti finanziari a ritenere la correlazione tra Bitcoin e Nasdaq un parametro sempre più rilevante nel determinare il valore di entrambi.

Chi ne trae vantaggio e chi no

Calo Bitcoin ComputerMagazine.it 12 Maggio 2022
El Salvador ha deciso di investire nell’acquisto di ulteriori 500 Bitcoin – ComputerMagazine.it

Senz’altro, l’abbassamento del valore del Bitcoin ha fatto gola a molti nuovi compratori, che considerano la sua svalutazione attuale come un’opportunità per entrare nel circuito della criptovaluta o per espandere le proprie riserve d’investimento.

Come nel Paese di El Salvador, il primo al mondo ad aver reso la cripto moneta una valuta legale, che, attraverso il suo Presidente Nayib Bukele, ha deciso di acquistare 500 Bitcon al prezzo di 30.744 dollari ciascuno, portando – come riferito da Bloomberg – le riserve del paese a 2301 Bitcoin, pari circa a 72 milioni di dollari.

Nonostante l’investimento reale del Paese sia stato, fino ad ora, di 103 milioni di dollari per acquistare l’intero ammontare di Bitcoin di cui attualmente dispone, con un negativo, dunque, pari a circa 31 milioni. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here