DJI prepara Avata, il nuovo drone FPV indoor per riprese incredibili

1
529

Per ora si tratta ancora solo di indiscrezioni, ma sembra che le intenzioni di DJI di introdurre sul mercato un drone cinematico di tipo FPV pensato principalmente per il volo e le riprese indoor siano certe. Ecco tutto ciò che sappiamo.

DJI Avata ComputerMagazine.it 18 Maggio 2022
Rendering pubblicato dall’account Twitter DealsDrone – ComputerMagazine.it

Sarebbe un drone cinematico FPV, detto anche cinewhoop, ideale per il volo e le riprese in interna, il nuovo obiettivo dell’azienda cinese DJI. Perfetto anche per spazi molto ristretti ed angusti e ottimizzato in termini di manovrabilità per garantire la massima sicurezza.

Potrebbe chiamarsi “Avata” e dovrebbe pesare 500 grammi, superando dunque la categoria del Mini 3 di recente introdotto sul mercato dall’azienda e, per questo motivo, per utilizzarlo in ambienti esterni occorrerà l’attestato di pilota APR A1-A3, nonché l’immatricolazione. 

Il condizionale è ancora d’obbligo perché, per ora, i “leaks” sono davvero pochi. Ma quelli emersi, in particolare dagli account Twitter di DealsDrone e di OsitaLV, considerata la credibilità dimostrata in passato, lasciano ben sperare gli appassionati ed i professionisti del settore.

Cosa emerge dalle prime immagini dei render del drone

New DJI Avata ComputerMagazine.it 18 Maggio 2022
Rendering pubblicato dall’account Twitter DealsDrone – ComputerMagazine.it

I render e le immagini diffuse fino ad ora sul web mostrano un corpo di volo composto da quattro eliche canalizzate, schermate e protette, in grado quindi di ridurre al minimo i potenziali danni causati da eventuali contatti con persone o cose durante le operazioni di ripresa del drone.

La camera potrebbe presentare un modulo simile al DJI Mini 3, con visore FPV controllabile e governabile attraverso smartphone. La durata della batteria dipenderà senz’altro dal peso effettivo del drone, ma per ora non sono emerse indiscrezioni a riguardo.

Il modello ha accolto subito gli entusiasmi, in particolare, degli appassionati amatoriali del settore, perché Avata consentirebbe di realizzare contenuti cinematici di ottima qualità anche senza dover disporre di specifiche ed avanzate competenze tecniche. Dunque l’attesa è grande. Non ci resta che sperare in imminenti aggiornamenti da parte di DJI.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here