Instagram a tutto Reels: ora non ci saranno più distinzioni con i video

0
269

Il social – una volta – delle foto, sta per mutare definitivamente, divenendo sempre più un clone del più celebre TikTok. La piattaforma punta tutto sui Reels, omologhi dei video sul social cinese.

Instagram: ora ogni video sarà un Reel - 4722 www.computermagazine.it
Instagram: ora ogni video sarà un Reel – 4722 www.computermagazine.it

L’obbiettivo è sempre quello: combattere lo strapotere di TikTok. E per farlo, Meta, o meglio, Instagram, punterà dritta in una direzione: quella di creare una valida alternativa al social cinese, oggi il più popolare al mondo. L’introduzione dei cosiddetti Reels, video dalla durata di una manciata di secondi, ha dato il là al nuovo corso del social di Zuckerberg, che oggi pianta un ennesimo mattone nella costruzione di una piattaforma-alternativa a TikTok.

Il consulente social Matt Navarra ha condiviso in rete uno screenshot che mostra chiaramente quella che sarà la nuova funzione di Instagram. Si andrà verso una direzione di unificazione dei contenuti, trasformando ogni video caricato sulla piattaforma in un Reel. Questo significa che ogni contenuto audiovisivo caricato sulla piattaforma sarà ora “condiviso” con l’intera utenza di Instagram, che potrà scaricarlo e utilizzarlo in nuovi Reels o sfruttare l’audio originale per creare ulteriori contenuti ad hoc. Ovviamente, dal comando apposito nelle Impostazioni di Instagram, sarà possibile bloccare l’utilizzo dei propri Reels per creare Remix.

Reels: un format esploso negli ultimi 12 mesi

Il formato dei Reels di Instagram ha velocemente conquistato la piattaforma, vuoi perché Meta stessa sta puntando tantissimo su questa tipologia di contenuti, vuoi perché TikTok ha ormai modellato i contenuti sul web a sua immagine e somiglianza. Oggi le parole di Zuckerberg di qualche mese fa, nel 2021, riecheggiano come una previsione piuttosto realistica. Il capo di Meta affermava infatti che i Reels rappresentavano il formato in più rapida crescita su tutte le piattaforme del colosso social.

E i dati non possono far altre che dare ragione a Zuckerberg. Il tempo che gli utenti dedicano alla visione dei contenuti video/Reels è raddoppiato rispetto al 2021, mentre su Facebook è aumentato di addirittura l’80%. Ovviamente si tratta, come sempre, di una funzione che verrà rilasciata a scaglioni, via server, quindi non sarà disponibile per tutti a bordo di un canonico aggiornamento. Dovremo aspettare un po’, finché la fase di test non sarà ultimata.

🔴 FONTE: Matt Navarra

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here