Dungeons & Dragons diventa un podcast che registra alcune celebrità giocarci per la prima volta

0
168

L’occasione di far rivivere un autentico mito del gaming, è sempre giusta. Anche se in una veste completamente differente, attualizzata, che fa rima con trasformata, nella comunicazione odierna. Quella degli ormai famosi e semplici da realizzare podcast, una tecnologia che permette l’ascolto di file audio su internet attraverso la distribuzione di aggiornamenti chiamati “feed RSS”, a cui un utente si può iscrivere e che si può scaricare per ascoltarlo in qualsiasi momento.

Gaming 20220615 tech
Dungeons & Dragons diventa un podcast – Adobe Stock

Ecco, Dungeons & Dragons diventa un podcast che registra alcune celebrità giocarci per la prima volta. L’idea, che potrebbe rivelarsi geniale, è venuta alla radio che ha fatto dell’innovazione un diktat, Radio Deejay.

Il concept è venuto in mente a Francesco Lancia. Che metterà “attorno ad un tavolo 4 celebrità che non hanno mai partecipato ad un gioco di ruolo – si legge sul portale dell’emittente radiofonica privata nazionale italiana generalista fondata da Claudio Cecchetto nel 1982, otto anni dopo Dungeons & Dragons – Victoria Cabello, Brenda Lodigiani, Rocco Tanica e Matteo Curti”.

Dungeons & Deejay: si invecchia quando si smette di giocare

D&D 20220615 tech
D&D – Computermagazine.com

I protagonisti di Dungeons & Deejay verranno trasformati in potenti eroi fantasy, trasportati all’interno dell’universo di Dungeons & Dragons in un’esilarante avventura mozzafiato tra elfi, mostri e incantesimi. “Perché non si smette di giocare quando si invecchia – ricorda Radio Deejay – ma si invecchia quando si smette di giocare.

La prima stagione di Dungeons & Deejay sarà suddivisa in quattro episodi. Victoria Cabello, Brenda Lodigiani, Rocco Tanica e Matteo Curti, i quattro speakers si incontreranno alla locanda di Toblen Collepietra, ma i rapporti sono tutt’altro che idilliaci”, recita la descrizione dell’episodio. “Una fanciulla da salvare li trasformerà in un temerario gruppo di avventurieri: la compagnia della carriola. A sorvegliare il gruppo il master Francesco Lancia”.

Così rivivrà il Mito. Già perché Dungeons & Dragons è stato qualcosa di unico nel mondo del gaming. Un gioco di ruolo fantasy creato da Gary Gygax e Dave Arneson, pubblicato per la prima volta a inizio 1974 dalla Tactical Studies Rules, un’azienda fondata da Gygax poi trasformata nella TSR Hobbies la quale fu acquisita nel 1997 dalla Wizards of the Coast, assieme a tutti i diritti su D&D; due anni più tardi, la stessa Wizards fu acquistata dalla Hasbro.

Tanto per capire la portata che ah avuto D&D nel mondo dei gaming, basti pensare che grazie a una azzeccatissima attività di marketing, i prodotti venduti hanno costituito oltre il 50% del mercato dei giochi di ruolo venduti, soltanto nel 2002.

D&D, che ha fornito lo spunto alla nascita di tutto il filone editoriale legato ai giochi di ruolo, è tra questi il più diffuso e conosciuto, con una stima di circa 20 milioni di giocatori, traduzioni in molte lingue, le vendite di manuali e accessori hanno superato da tempo immemore il miliardo. Ora un podcast, per rivivere il mito di D&D e capire i giochi di ruolo da un’altra prospettiva.

FONTE: MultiplayerDeejay.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here