Nintendo risponde agli aumenti di prezzo della PS5: gli utenti cambieranno console?

0
184

Ricordate che Sony ha deciso di incrementare i prezzi delle proprie console in maniera tale da poter instaurare un equilibrio tra vendite e progettazioni? Ecco: Nintendo, che ha saputo di questa situazione, ha deciso che intervenire in merito sarebbe stata un’ottima idea per poter lucrare grazie all’occasione fornita da Sony stessa. Vediamo come.

Nintendo risponde agli aumenti di prezzo della PS5: gli utenti cambieranno console?
Sfruttare questa opportunità per danneggiare le vendite di Sony è sleale, ma geniale – Computermagazine.it

Lo sappiamo molto bene oramai: Sony ha dichiarato che aumenterà il costo delle PlayStation 5 a livello globale in vista del grande incremento dei prezzi di produzione e della situazione economica attuale, la quale sta dilaniando piano piano la società che tanto ci piace. I competitor chiaramente si stanno facendo sentire, non per niente Microsoft ha ribattuto affermando che non toccherà minimamente l’attuale costo delle sue Xbox.

E ora si mette in mezzo pure Nintendo, ecco perché ha dichiarato pubblicamente che non aumenterà i prezzi del suo hardware Switch su tutta la gamma, compresi i modelli OLED e Lite. L’azienda ha diffuso ancora di più la notizia confermandola anche a VideoGamesChronicle in un messaggio ufficiale, dove il presidente Furukawa è stato chiaro e conciso al riguardo:

Anche se non possiamo commentare le strategie di prezzo, al momento non abbiamo in programma di modificare il prezzo del nostro hardware a causa dell’inflazione o dell’aumento dei costi di approvvigionamento in ciascun paese. Decideremo le nostre future strategie di prezzo attraverso attente e continue deliberazioni”.

Analisi obiettiva dello status delle aziende coinvolte

Nintendo risponde agli aumenti di prezzo della PS5: gli utenti cambieranno console?
Le Nintendo, nonostante tutto, non sono mai state al livello delle PS5 – Computermagazine.it

Ma la seguente situazione è davvero così drastica come sta apparendo attualmente? I competitor non hanno perso neanche un secondo di tempo per far valere la propria posizione e mettere in difficoltà Sony, come se attualmente non si trovasse già con un piede nella fossa. Come se non fosse sufficiente, si pensa che anche altre aziende prenderanno la stessa decisione sfruttando la debolezza della compagnia che, da anni, ha sempre avuto il primato nelle console.

Microsoft, Nintendo e altre società rivali non perderanno ore per prendere una scelta così facile: affermare che i prezzi delle proprie console non aumenteranno è stata una mossa geniale, dopotutto è chiaro il motivo del perché lo abbiano fatto. Spingere gli utenti ad allontanarsi dalle PlayStation per far pensare loro che possa essere più conveniente comprare delle nuove console, pare che sia la decisione migliore da perseguire in casi come questo.

🔴 Fonte: www.hdblog.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here