Russia, il collettivo Anonymus continua a fare danni: questa volta manda in tilt i taxi di Mosca

0
211

E’ stato ufficialmente rivendicato dal gruppo Anonymous l’attacco cyberinformatico compiuto Giovedì 1 Settembre scorso ai danni di Yandex Taxi, il servizio taxi più popolare della Russia: tassisti richiamati tutti allo stesso indirizzo e traffico intenso per circa due ore tra le strade del centro di Mosca. Scopriamo i dettagli.

Anonymous Yandex Taxi ComputerMagazine.it 3 Settembre 2022
Anonymous ha rivendicato l’attacco del 1 Settembre al servizio Yandex Taxi in Russia – ComputerMagazine.it

Si è concentrato tutto su Kutuzovsky Prospekt, strada nel cuore della città di Mosca, dove gli hacker di Anonymous hanno fatto convergere tutti i tassisti disponibili per una corsa-trasporto inesistente, organizzata con l’intento di mandare in tilt il traffico automobilistico cittadino.

Per effettuare l’attacco, Anonymous – che ha rivendicato la responsabilità dell’accaduto – ha “bucato” la piattaforma Yandex Taxi, che in Russia risulta il servizio di prenotazione taxi più utilizzato e popolare, utilizzabile anche tramite App, per poi prenotare tutti i taxi disponibili e farli convergere nello stesso luogo contemporaneamente.

E il giorno dopo l’accaduto, Anonymous TV ha pubblicato su Twitter un video che mostra la lunga coda di taxi formatasi a seguito dell’attacco, riportando l’annuncio: “Mosca ha avuto un giorno stressante ieri. Il più grande servizio di taxi in Russia, Yandex Taxi, è stato hackerato dal collettivo di Anonymous” (riportiamo il video su Twitter a fondo pagina).

Le dichiarazioni di Yandex ed il significato dell’attacco di Anonymous

Yandex Taxi ComputerMagazine.it 3 Settembre 2022
Yandex Taxi ha dichiarato di aver migliorato l’algoritmo dell’applicazione per prevenire attacchi futuri – ComputerMagazine.it

“Il servizio di sicurezza [di Yandex, ndr] ha prontamente interrotto i tentativi di accumulare auto artificialmente – ha dichiarato un portavoce della compagnia – e i conducenti hanno trascorso circa 40 minuti nel traffico a causa di ordini falsi. La questione del risarcimento sarà risolta in un futuro molto prossimo”.

Inoltre, Yandex ha dichiarato di aver già implementato l’algoritmo alla base dell’applicazione in modo tale da aumentare la sicurezza del sistema e da non consentire il ripetersi dei disagi e dei disordini conseguenti.

Senz’altro, ancora una volta le azioni di Anonymous hanno messo in risalto le criticità e vulnerabilità, in questo caso, di un sistema di gestione di servizi ai cittadini importante come quello del trasporto, dimostrando di poter agire per destabilizzare l’ordine pubblico. E l’accaduto pone anche sotto attenta osservazione il settore automotive della guida autonoma ad intelligenza artificiale che, in caso di manomissione, potrebbe condurre a disagi anche peggiori.

 

🔴 FONTE: techprincess.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here