GTA 6: arrestato l’hacker protagonista del leak, l’annuncio della polizia britannica

0
244

L’hacker, o meglio il leaker, protagonista del clamoroso leak degli scorsi giorni, che ha pubblicato in rete valanga di materiale inedito riguardante GTA 6, il nuovo capitolo della famosissima saga a firma Rockstar Games, sarebbe stato arrestato.

GTA 6, 25/9/2022 - Computermagazine.it
GTA 6, 25/9/2022 – Computermagazine.it

A meno di una settimana da quella che resta una delle fughe di notizie videoludiche più mastodontiche di tutti i tempi, stando a fonti britanniche il leaker sarebbe finito in manette. A svelarlo è stato il reporter Matthew Keys attraverso il proprio account ufficiale Twitter, spiegando che la polizia di Londra avrebbe arrestato un giovane, un ragazzo di soli 17 anni, ritenuto responsabile degli attacchi hacker che hanno colpito Rockstar Games ma anche Uber, nota catena di “taxi” via app. «La Polizia del Regno Unito ha arrestato un 17enne sospettato di aver hackerato Rockstar Games e di aver fatto trapelare i dati associati a Grand Theft Auto 6» scrive il giornalista Keys. La notizia è stata in seguito ripresa dalla BBC, l’emittente network britannico, anche se non sono stati svelati dei dettagli ufficiali. In ogni caso, il ragazzo sarebbe sotto la custodia della polizia nonché della sua unità contro i cyber-crimini.

GTA 6 LEAK, ARRESTATO HACKER 17ENNE: I DETTAGLI

Una notizia che appare reale visto che l’account ufficiale Twitter della polizia di Londra (cinguettio che trovate qui sopra), ha confermato l’arresto del giovane nella regione dell’Oxfordshire, e l’operazione sarebbe stata condotta in collaborazione con l’FBI americana, il che confermerebbero le indiscrezioni degli scorsi giorni secondo cui per individuare l’autore del famoso leak di GTA 6 sarebbero scesi in campo anche i federali a stelle e strisce. Matthew Keys ha spiegato che nelle prossime ore dovrebbero giungere ulteriori dettagli su questo arresto, forniti dalle forze dell’ordine: «Ci si aspetta che la Polizia diffonda più dettagli sull’arresto dell’hacker 17enne che ha colpito Rockstar Games più tardi, nella giornata di oggi. Probabilmente si tratterà di una comunicazione ufficiale da parte dell’FBI». Commentando il clamoroso furto di dati, Rockstar Games aveva fatto sapere di essere rattristata ma nel contempo aveva aggiunto che lo sviluppo del gioco non avrebbe subito alcun ritardo.

🔴 FONTE: Spaziogames.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here