Mac entrerà mai nel mondo dei videogames? Grave mancanza di Apple, il futuro è incerto

0
319

I MacBook potrebbero diventare dei punti di riferimento fondamentali per il gaming? Non sembra ci siano dei buoni presupposti: ecco perché.

I MacBook non sono esattamente la scelta migliore per quanto riguarda il mondo del gaming, seppur rimangano degli ottimi laptop. Ciònonostante i consumatori decidono di selezionare dei dispositivi elettronici differenti e che puntano sulle prestazioni, togliendo qualche punto all’estetica in maniera tale da poter compensare con le caratteristiche. Questo tipo di rapporto, come possiamo costatare, funziona senza problemi.

macgiochi 1
Abbiamo un’ottima aspettativa in merito – Computermagazine.it

Ma Apple non si è certamente fermata, portando ad annunciare i nuovi processori della famiglia M2, che hanno alzato ulteriormente l’asticella delle prestazioni, soprattutto dal ato della GPU. Il secondo aspetto interessante, invece, è stato l’insieme delle funzionalità racchiuse per tentare di colmare il divario tecnologico con l’architettura Nvidia, le cui schede grafiche restano le più usate dai giocatori praticamente.

Videogiochi su MacBook? Apple Arcade è la soluzione al problema

Una delle soluzioni migliori è sicuramente la MetalFX Upscaling, che si basa interamente su un concetto di machine learning che applica anche l’antialiasing per smussare le texture. Questo, come potreste immaginare, sarebbe un ottimo modo per migliorare i titoli e di renderli più interessanti sotto ogni punto di vista, ragione per cui la riteniamo essere un’ottima novità. Ma che cosa comporterebbe questo?

macgiochi 2
I giochi per MacBook saranno spettacolari? – Computermagazine.it

Inoltre, il catalogo di videogiochi assumerebbe un valore diverso e sarebbe del tutto più ampio. Comunque sia, a distanza di quasi un anno da quella Worldwide Developers Conference 2022 in cui la Mela ha annunciato Metal 3, gli annunci delle aziende di sviluppo non sembrano aver accelerato la crescita dei videogiochi su MacBook: è un dato di fatto. E finché le cose non cambieranno o miglioreranno, purtroppo non vedremo mai un vero e proprio sviluppo al riguardo.

Uno dei giochi presi in considerazione per questa eventualità era Resident Evil Village, che era stato anche incluso nella presentazione di Apple con un intervento dedicato. Attualmente resta il caso più convincente di come possa girare un videogioco di quel calibro su processori Silicon, ma è innegabile che ora come ora la soluzione di supporto migliore per i videogiochi su MacBook resti Apple Arcade. Non sappiamo dire se prima o poi avremo modo di assistere a degli upgrade enormi nel merito, ma come si dice la speranza è l’ultima a morire.