Windows 10, privacy violata dalle web app di Office

0
44

Windows 10, gli aggiornamenti del sistema operativo creano collegamenti non autorizzati con le web app di Office.

Il sistema operativo Microsoft è ancora sotto la lente di ingrandimento per un gestione quanto meno rivedibile della privacy e soprattutto per i permessi di installazioni non volute. In questo caso diversi utenti hanno rilevato che il SO, dopo gli aggiornamenti obbligatori – quelli che vengono imposti dal sistema e che non possiamo rifiutare per patch di bug pericolosi -, hanno trovato collegamenti alle web-app di Office nell’interfaccia e sul Menu Start.

POTREBBE INTERESSARTI—>  Among Us, il mini game da 2 miloni di download

Windows 10
Windows 10

Windows 10, installazioni non volute con rischio pubblicità

I portali americani ZDNet e TheVerge hanno sottolineato il problema che colpisce dopo le installazioni normali degli aggiornamenti. Risulta anche difficile trovarle, in quanto queste app non occupano spazio sull’hard disk. Fino ad oggi le installazioni dellle Web App di Office non erano obbligatorie, ma veniva lasciata agli utenti la possibilità di scegliere. Ad oggi invece sembra che la policy sia totalmente cambiata, tanto che i possessori di sistemi Pc non solo subiscono passivamente l’installazione, ma non ne vengono nemmeno informati.

L’installazione degli aggiornamenti è fondamentale per proteggere il sistema operativo da possibili attacchi verso i punti deboli, o bug. Ma, come riportato da TheVerge, assieme a questi vengono introdotte pubblicità più o meno occulte, viene meno il rapporto di fiducia, mettendo così a rischio proprio il fattore sicurezza, oggi più che mai fondamentale.

POTREBBE INTERESSARTI—> WhatsApp: l’app che ti permette di spiare il contenuto delle chat

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here