WhatsApp: l’app che ti permette di spiare il contenuto delle chat

0
15715

Uno dei temi più frequenti quando si parla di WhatsApp è il fatto di come molte volte abbia avuto problemi riguardanti privacy e relative truffe agli utenti. E sembra che questo tempo stia volgendo al termine grazie a una nuova app fatta proprio per garantire il fruitore.

WhatsApp si è spesso concentrata su un sistema sicuro e affidabile.
E la maggior parte dei suoi aggiornamenti hanno curato spesso l’eliminazione di bug che compromettevano la sua sicurezza.
Infatti una delle problematiche più lamentate dai suoi milioni di utenti sono state sempre rivolte nei confronti della sicurezza.
Tutto questo si è tradotto molte volte in vere e proprie truffe studiate all’interno delle chat che non hanno fatto il bene dell’app e della serenità dei suoi utenti.
Ma è doveroso fare una piccola precisazione. Come affermato dall’azienda stessa, porre un rimedio definitivo a questo tipo di cose non è cosi semplice come invece si possa pensare.

WhatsApp, arriva la svolta: un altra app per evitare le truffe

Quante volte su WhatsApp avete ricevuto messaggi che vi invitavano ad azioni poco chiare, che spesso avete sospettato potessero essere truffe? Forse, dopo anni di problematiche del genere, finalmente potrebbe essere arrivata la soluzione. Si tratta di un’app che non ha nulla a che vedere direttamente con WhatsApp ma che è utile per tracciare tutte le potenziali minacce di truffa, virus, phishing e tutti gli altri “pericoli” sempre più frequenti sull’applicazione di messaggistica istantanea acquistata ormai nel 2014 da Mark Zuckerberg, proprietario anche di Facebook e Instagram. Ma è bene precisarlo: Zuckerberg non è proprietario anche dell’app che vi andiamo ad illustrare, che si chiama Whats Tracker e che svolge una funzione preziosissima, specialmente se siete soggetti spesso e volentieri a quelle fastidiose catene di Sant’Antonio che purtroppo in diversi casi sono anche portatrici di servizi indesiderati.

Come funziona Whats Tracker

Le notizie iniziano a circolare in rete e riguardano questa applicazione di recente invenzione, chiamata Whats Tracker, che servirà per evitare brutte sorprese da fonti indesiderate. Naturalmente – va precisato! – si tratta di un’app non invasiva, che ovviamente non “legge” cosa scrivete e i messaggi che vi scambiate con i vostri amici ma semplicemente blocca potenziali minacce. Ma come funziona quindi Whats Tracker? Molto semplicemente: è un’applicazione che si preoccupa del monitoraggio dei movimenti istantanei. Si installa e opera in parallelo con WhatsApp ma non inficia con il suo lavoro né è riconosciuta dall’app di Zuckerberg: lo scopo di questa nuova funzionalità (gratuita e in linea con le norme legali) è quella di controllare l’accesso e l’uscita in chat. Un servizio che agisce in background inviando una notifica al possessore dell’account quando l’obiettivo scelto da seguire effettua l’accesso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here