Dalla Cina arriva il nuovo notebook con CPU Loongson

0
99

Un nuovo notebook creato per il mercato cinese che prova a sfidare Intel e AMD: BYD Electronics presenta portatile con display da 13,3″, dotato di processore quad-core Dragon Core 3A4000 di Longsoon da 14nm o da 28nm.

Notebook
Notebook Photo by Daniel Korpai on Unsplash

Un design semplice, nero con bordi rossi sul monitor e ai lati. Riguardo la connettività, presenta un attacco HDMI, una porta USB Type-C e due USB 3.0. Per l’audio, un’uscita jack da 3,5mm.

Il presidente di BYD Electronics ha dichiarato che il 3A4000 è due volte superiore al suo predecessore, il 3A3000. È paragonabile alle prestazioni di AMD Excavator da 28nm.

POTREBBE INTERESSARTI –> Enel, Hacker rubano 5 terabyte di dati: chiesti 14 milioni di riscatti

Il confronto con Intel ed AMD

CPU
CPU Foto di tookapic da Pixabay

Loongson può supportare una RAM DDR4-2400 con frequenza dinamica e regolazione del voltaggio. Ciò consente di aumentare la durata delle batterie nei laptop. Inoltre, il 3A4000 arriva fino a 30W, 40W e 50W su 1.5 GHz, 1.8 GHz e 2 GHz, rispettivamente.

La CPU è pensata principalmente per un mercato cinese. Difatti, non ci sarà Windows come sistema operativo, bensì Linux, in diverse versioni. Ciò significa che i fruitori di Linux, o chi voglia approcciarsi ad esso, potranno considerarne l’acquisto senza temere impicci.

Stando ai requisiti descritti dal presidente Hu Weiwu, sembra difficile un paragone con gli antagonisti americani. Dal suo punto di vista, 14nm e 28nm sono sufficienti per una GPU per il 90% delle applicazioni. Eppure, a vista d’occhio, notiamo perfettamente che Loongson è molto indietro in termini di performance, velocità ed efficienza.

Un grande incentivo verso l’acquisto potrebbe essere un prezzo estremamente ragionevole, dato che non è stato ancora reso noto. Gran parte dei consumatori, salvo alcune necessità tecniche, sono guidati dai rapporti qualità prezzo, come accade anche con gli smartphone.

POTREBBE INTERESSARTI –> GeForce RTX 3060 Ti, spuntano notizie sull’arrivo: le specifiche tecniche

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here