Apple One More Thing, tutto pronto per l’evento del 10 novembre

0
83

Apple One More Thing, mancano poco più di 24 ore all’evento online che alzerà i veli su una serie di nuovi prodotti che i fan della mela attendono con impazienza.

One More Thing Apple
One More Thing Apple

L’appuntamento è per il 10 novembre, ore 19 italiane, con il keynote online trasmesso come da tradizione dalla sede centrale di Cupertino. L’attenzione verso Apple non è scemata dopo la presentazione dei nuovi iPhone12 dello scorso mese.

Se da un punto di vista numerico gli smartphone sono il nucleo centrale delle finanze di Apple, le vere novità tecnologiche potrebbero arrivare proprio in questa occasione. Gli analisti infatti confermano diversi possibili nuovi device, sia nel campo computer che in quello degli indossabili.

La notizia più attesa è probabilmente quella legata ai processori Apple Silicon, una rivoluzione all’incontrario per il gigante americano. Infatti fino al 2005 Apple ha sviluppato da se le CPU montate su iMac e MacBook. L’ultimo prodotto fu il PowerPc G5, sostituito poi dai prodotti Intel.

In questo senso la società di Cupertino vuole tornare alle origini, continuando a seguire un percorso iniziato con i processori per smartphone e tablet nel 2013 con la prima CPU A4 con architettura ARM, ora giunta alla versione A14 Bionic.

LEGGI ANCHE Take Two pronta all’acquisto di Codemasters: offerta da un miliardo di dollari

Apple (via Apple)
Apple (via Apple)

Apple One More Thing: iMac, MacBook, AirPods Studio e AirTag

Sono tanti i prodotti che bollono nel pentolone Apple di questa presentazione. Come detto a fare la parte più sostanziosa saranno i chip Apple Silicon, che saranno prodotti da TSMC. Questi saranno adottati dai prossimi iMac e dalla famiglia MacBook, forse già da domani con due modelli da 13″ e 16″ che saranno subito mostrati. Il vantaggio su cui punta Apple è quella dell’intercambiabilità del software: le app potranno girare sia sui device mobili che su quelli fissi.

Non c’è solo il mondo dei computer. Dopo aver saltato i due Keynote di settembe e ottobre, stavolta dovrebbe essere  il tempo delle cuffie  over-ear AirPods Studio, caratterizzata da una qualità da audiofili e anche da un prezzo nettamente alto.

Last, but non least, dovrebbe toccare anche agl AirTag, poccli chip di localizzazione che funzioneranno con tecnologia Bluetooth LE e NFC. Questi serviranno per rintracciare gli oggetti, immaginiamo le chiavi e entreranno in funzione sia per rinvernirle che come avviso nel caso siano troppo lontani da noi. In questo caso potremo ricevere un avviso, ma non solo. Qualcuno che dovesse rinvenire l’oggetto perso potra scansionarlo, ovviamente con un prodotto Apple, per avvertire il proprietario.

LEGGI ANCHE Assassin’s Creed Valhalla: la media voti delle testate italiane lo promuove

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here