Huawei ha ceduto Honor, dalla Cina ulteriori conferme: le ultime

0
36

L’Huawei avrebbe ceduto il marchio Honor ad un gruppo di investitori cinesi ed allo Stato: le ultime conferme giungono dalla Cina

L’Huawei avrebbe venduto il marchio Honor. L’indiscrezione circolava già da diversi mesi, ma quest’oggi le conferme sono arrivate dalla rivista Diankeji che riferisce ulteriori dettagli sulla manovra del colosso cinese.

Secondo quanto trapelato dalla Cina, Huawei avrebbe venduto Honor ad una joint venture di investitori e stato cinese. La società appena costituita ha l’obiettivo di entrare in borsa entro i prossimi tre anni. L’operazione, nonostante non vi siano certezze, si stima si aggiri intorno ai 16 miliardi di dollari. Il brand attualmente vale il 26% di tutta Huawei che ha ricavato 64 miliardi di dollari nei primi mesi del 2020.

LEGGI ANCHE—> OnePlus Nord SE è realtà e arriverà nel 2021

Huawei cede Honor, attesa ufficialità per il 20 novembre

Huawei
Huawei Photo by The Statesman

I colleghi di Android Headlines hanno provato a contattare i vertici Honor che hanno risposto con un ‘no comment’. Questo accresce la veridicità di quanto trapela dalla Cina. Addirittura, le ultime informazioni parlano di una clausola all’interno dell’affare che prevede che la nuova società sia autorizzata ad acquistare ed utilizzare sui propri terminali di chipset per il 5G.

L’annuncio dovrebbe arrivare tra qualche giorno, precisamente il 20 novembre, momento in cui verranno svelate anche le sorti di Honor.

La Digital China, che attualmente collabora con Huawei nel settore del cloud computing ed è tra i più importanti distributori di Honor, dovrebbe possedere il 15% della nuova Honor Terminal Co Ltd.

LEGGI ANCHE—> Whatsapp, possibile addio alla crittografia end-to-end nelle chat

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here