Android Auto introduce gli sfondi personalizzabili: un tocco di colore in più

0
129
Android Auto (Telefonino.net)

Android Auto, l’applicazione di casa Google per i sistemi di navigazione satellitare delle automobili, è pronta a ricevere un consistente aggiornamento che con grande probabilità farà felice i suoi numerosi utilizzatori. In base alle indiscrizioni circolanti in queste ore, riportate da Telefonino.net, pare che gli utenti potranno personalizzare e nel contempo modificare a proprio piacimento, lo sfondo della schermata Home della stessa applicazione. Del resto è noto e risaputo quanto sia versatile e funzionale il sistema operativo di Big G, e ciò fa di Android Auto senza dubbio uno dei suoi punti di forza. Ed ecco che nel giro di un breve periodo, la personalizzazione sarà uno degli standard dell’applicazione per le auto, una feature che va ad aggiungersi alle moltissime migliorie apportate negli ultimi anni grazie ad una serie continua di aggiornamenti. A far emergere questa importante novità estetica è stata l’analisi del codice sorgente riguardante la nuova release dell’applicazione di Google, da cui appunto si è captata la possibilità di modificare gli sfondi della schermata iniziale.

ANDROID AUTO: SFONDI PERSONALIZZABILI NELLA RELEASE 5.8

A conferma di queste novità riguardanti Android Auto, anche alcuni wallpaper che sono iniziati a circolare in queste ultime ore sul web, e che permetteranno appunto di modificare l’aspetto estetico della stessa app, non vedendo sempre lo stesso sfondo ogni volta che accendiamo la nostra vettura. Così facendo, potremmo ravvivare l’app per automobili più diffusa al mondo, cambiandola a seconda del nostro personalissimo gusto estetico. La versione che permetterà l’upgrade sarà la 5.8, e non è ben chiaro quando arriverà: si sa solo che nel giro di breve tempo verrà resa disponibile e a quel punto ci si potrà sbizzarrire. Alcuni utenti hanno già ipotizzato che si possa cambiare lo sfondo di Android Auto come se fosse quello di uno smartphone o di un pc, quindi, non soltanto con dei file predefiniti ma anche sfruttando le foto della propria libreria, ma su questo aspetto non vi è ancora certezza, anche se sembra che per un primo momento, Big G sia intenzionato a limitare gli utenti solo agli sfondi preset.

LEGGI ANCHE Huawei HiCar: il colosso cinese sfida Android Auto e Apple CarPlay

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here