Huawei seleziona nuovi recensori per i suoi smartphone con il programma “Try and Stay”

0
100

Un programma che permette agli utenti di diventare probabili recensori Huawei collaudando i nuovi smartphone.

Recensore Huawei
Recensore Huawei Foto di fauxels da Pexels

Una sorta di TALENT per recensori. Basta semplicemente compilare un questionario per provare a Huawei di essere il candidato perfetto. Bisognerà collaudare alcuni tra gli ultimi smartphone, primo fra tutti sarà il P Smart 2021, poi toccherà al Mate 40 Pro.

Un’occasione imperdibile per gli appassionati di smartphone Huawei. Si chiama “Try and Stay” ed è stato proposto tramite la community dedicata al brand.

POTREBBE INTERESSARTI –> Huawei “Rete 5G la più sicura al mondo contro gli attacchi informatici”

Tester dei nuovi smartphone, ma anche cuffie

Huawei P Smart 2021
Huawei P Smart 2021 Photo by TwistArticle

Il primo prodotto di “Try and Stay” sarà P Smart 2021. La selezione è partita il 13 novembre e terminerà il 6 dicembre. Un questionario a cui dovranno rispondere i candidati e il verdetto verrà svelato l’8 dicembre.

La parte più interessante del progetto riguarda il collaudo. L’azienda Huawei consegnerà ai candidati il dispositivo per circa cinque settimane. Loro dovranno testarlo, individuare gli aspetti più caratteristici e stuzzicanti. Questo significa avere l’opportunità di provare in anteprima i nuovi dispositivi proposti dalla società cinese.

Passeranno il turno solo 3 candidati che dovranno dimostrare una grande passione per la tecnologia, spiccate doti comunicative e dettagliata conoscenza del marchio. Potranno pubblicare le loro recensioni direttamente sulla community, dando consigli ed informazioni utili a tutti gli utenti.

E questo è solo l’inizio! In seguito al test sul P Smart 2021, Huawei proporrà in esame altri tre prodotti: Freebuds Pro, Watch GT 2 Pro e Mate 40 Pro.

POTREBBE INTERESSARTI –> Space X sarà in orbita 6 mesi: ora del lancio e come seguire la diretta

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here