Luci rosse su YouTube: il sesso invade le inserzioni pubblicitarie

0
929

Da qualche giorno su YouTube appaiono video dal contenuto esplicitamente porno. Si tratta delle “ads” che solitamente passano tra un video e l’altro, per gli utenti che usufruiscono della versione gratis della più nota piattaforma al mondo di condivisione video.

Bufera sulle ads di Youtube (Adobe Stock)
Bufera sulle ads di Youtube (Adobe Stock)

Una vera bufera che si abbatte sulle regole estremamente stringenti di YouTube in fatto di condivisione contenuti: da sempre nota come una delle piattaforme più politically correct del web, oggi si trova a passare spot dai contenuti pornografici, nemmeno troppo velati, anche se sulla carta  dedicati ad app per Android, iOS e computer apparentemente innocue.

Equivoco o strategia commerciale? Reddit e Twitter sono stati i primi social a riportare le segnalazioni di un pubblico sgomento di fronte a veri e proprio video pornografici utilizzati per sponsorizzare app.

Nella maggior parte dei casi, un gioco di ruolo chiamato Love is a Game, gioco a tema sentimentale.

Parental control di YouTube a rischio

Bufera sulle ads di Youtube (Adobe Stock)
Bufera sulle ads di Youtube (Adobe Stock)

Un vero problema per i milioni di utenti che, pur avendo inserito su Youtube un severo parental control (un’impostazione che impedisce la diffusione di contenuti non adatti ai bambini), rischiano che i propri figli si trovino a guardare video in cui atti e pratiche sessuali sono decisamente esplicite.

LEGGI ANCHE >>> Giove e Saturno s’incontrano il 21 dicembre: Google dedica il doodle all’evento.

O per tutti coloro che, per qualsiasi motivo, utilizzano video di Youtube a scopi professionali e, soprattutto, in pubblico.

Inizialmente si era pensato ad un “bug” dovuto alla disattivazione della profilazione degli annunci, invece pare che il problema si presenti anche quando la profilazione è attiva.

LEGGI ANCHE >>> Nuovo aggiornamento critico per Whatsapp: arriva un fiume di novità

Forse, allora, potrebbe essere stata davvero una “svista” nei controlli di revisione dei video destinati agli annunci pubblicitari che, su Youtube, decisamente la fanno da padrone.

Oppure, molto semplicemente, alcuni inserzionisti hanno deciso di usare la leva sessuale per promuovere i propri prodotti in maniera decisamente più esplicita del solito: in alcuni casi, infatti, nelle ads sono mostrate sequenze di video a luci rosse senza alcun tipo di filtro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here