Non aprite quel Cyberpunk 2077: ecco cosa nasconde

0
311

L’aspetto di una schermata di Google Play, con tanto di recensioni un po’ così. ll nome di Cyberpunk 2077, ma un sito irraggiungibile. Cosa si nasconde dietro? Lo ha scoperto Kaspersky. 

Ransomware (Adobe Stock)
Ransomware (Adobe Stock)

La nota azienda russa con sede a Mosca, fondata nel 1997 da Evgenij Kasperskij e specializzata nella produzione di software progettati per la sicurezza informatica, ha fatto luce su un ransomware che ha assunto le sembianze di una versione beta per Android, di uno dei videogiochi che va per la maggiore di questi periodi. Il problema è che non esiste nessuna versione mobile del videogioco, in realtà la terribile applicazione cripta i dati e chiede un riscatto in Bitcoin.

Cyberpunk 2077, cos’è un ransomware?

Cyberpunk (Adobe Stock)
Cyberpunk (Adobe Stock)

L’etimologia della parola, aiuta. Ransom in inglese significa riscatto, ware sta per merci, prodotti. Un ransomware è un tipo di malware (un programma informatico usato per disturbare le operazioni svolte da un utente di un computer) che limita l’accesso del dispositivo che infetta, chiedendo – appunto – un riscatto, nel caso specifico di Cyberpunk 2077, in bitcoin, quella criptovaluta universale utilizzata per acquistare beni e servizi come se si trattasse di banconote di dollari, o monete con la scritta euro.

LEGGI ANCHE >>> Digitale terrestre… promettono un cavallo, danno solo il frustino

Il ransomware in questione cripta tutti i dati del dispositivo, non è pericolosissimo per un telefonino, per la versione Windows un po’ di più. Secondo Kaspersky, la finta versione beta per Android di Cyberpunk 2077 sarebbe stata rilasciata nello stesso giorno del videogioco ufficiale per PC e console.

LEGGI ANCHE >>> Volkswagen presenta il robot per la ricarica autonoma dei veicoli elettrici

L’applicazione era completamente gratuita, ma siccome CD Projekt Red (una software house polacca impegnata nello sviluppo e nella distribuzione di videogiochi, con sede a Varsavia, fondata nel 1994 da Marcin Iwiński e Michał Kicińsk) non ha mai reso disponibile una versione per dispositivi mobili, Kaspersky si è messa a indagare, smascherando il falso (e falsario) Cyberpunk 2077.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here