WhatsApp, uno e “quatrino”! La grande novità del 2021

0
481

Un’applicazione informatica di messaggistica istantanea statunitense che dal giorno della sua creazione ha trasformato la vita di tutti i suoi utenti, cambiando il modo di interagire con le persone, comunicare al lavoro, vivere. Dodici anni dopo, WhatsApp diventa grande. Immensa.

Whatsapp (Adobe Stock)
Whatsapp (Adobe Stock)

WhatsApp uno e “quatrino”, questa la grande novità in fase di sviluppo nel 2021. Attualmente, infatti, l’app funziona su un solo device alla volta, al netto della utilizzatissima versione web.     

WhatsApp fa il diavolo a 4: test sul multidevice

WhatsApp (Adobe Stock)
WhatsApp (Adobe Stock)

La notizia, apparsa su WABetaInfo, ha fatto il giro della rete: WhatsApp in versione multidevice sarebbe in fase di beta testing, nella versione di software non definitiva ma già testata dagli esperti, messa a disposizione di un numero maggiore di utenti, confidando proprio nelle loro azioni imprevedibili che potrebbero portare alla luce nuovi bug o incompatibilità del software stesso. Un altro grande passo in avanti.

LEGGI ANCHE >>> Dash Cam, Tesla e Sentinel Mode: privacy o diritto di sorveglianza?

Ne è passato di tempo da quando Jan Koum di Kiev e Brian Acton, due ex impiegati della società informatica Yahoo, diedero vita a qualcosa di grande, straordinario con il passare del tempo: pochi mesi dopo la sua nascita Apple ha lanciato le notifiche push consentendo agli utenti di eseguire il ping quando non stavano utilizzando un’app. Un lustro dopo WhatsApp valeva quasi 20 miliardi di dollari, la cifra spesa – milioni in più milioni in meno, da Facebook per acquisirla.

LEGGI ANCHE >>> Eyeware Beam è la tecnologia sensibile a True Depth di iPhone per seguire i movimenti degli occhi e della testa

A gennaio del 2015 la svolta: un nuovo aggiornamento su WhatsApp permette di essere utilizzato – tramite un client – su Google Chrome (qualche mese dopo su iOS e iPhone). La versione WhatsApp Web, che permette l’utilizzo dell’applicazione anche su desktop attraverso l’utilizzo di browser quali Chrome, Firefox, Opera e Safari, spacca.

Un anno più tardi il servizio viene esteso anche al nuovo browser Microsoft Edge: è possibile collegarsi al proprio profilo utente inquadrando un QR Code, potendo così utilizzare le normali funzionalità di messaggistica.

Ora la nuova feature: WhatsApp in contemporanea su due smartphone o su un cellulare e un tablet, su un diverso dispositivo mobile anche quando il device di riferimento non è online o nelle vicinanze. Il tutto valido anche per la versione Web. WhatsApp uno e quatrino”, dunque, aspettando buone nuove dal beta testing.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here