Jeff Bezos lascia il timone di Amazon, non sarà più CEO

0
170

Jeff Bezos lascia il timone di Amazon, non sarà più CEO. L’annuncio arriva dopo più di venticinque anni ai vertici della società: coprirà la carica di presidente esecutivo. 

Jeff Bezon Big Five
Jeff Bezos, CEO di Amazon (foto chiefexecutive.com)

Cambio storico ai vertici di Amazon. Jeff Bezos, a capo dell’azienda dal 1995, anno in cui fu fondata proprio dallo stesso magnate statunitense, non sarà più CEO. A succedergli Andy Jassy, attualmente CEO di Amazon Web Services – porzione del colosso che si occupa di servizi web e cloud. Un annuncio che arriva immediatamente dopo l’ufficializzazione dei risultati finanziari del quarto trimestre fiscale del 2020, chiuso molto positivamente come il resto dell’anno passato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Jeff Bezos inarrestabile nella corsa alla filantropia: ecco quanto ha donato!

Lascia così il timone della società Bezos, il quale, tramite una lettera rivolta ai suoi dipendenti, fa sapere di essere pronto a nuove sfide e a seguire nuovi prodotti e iniziative interne alla società. Tra le nuove avventure del patron di Amazon, Day 1 Fund, fondo creato a sostegno di iniziative benefiche – e Bezos Earth Fund, altra realtà a sostegno della tutela dell’ambiente. A corredo Blue Origin, la sua società spaziale – omologata di SpaceX per Elon Musk, con la quale punta a conquistare le stelle.

Jeff Bezos lascia il timone a Andy Jassy: chi è, età e da quanto tempo lavora in Amazon?

Andy Jassy
Andy Jassy nuovo CEO di Amazon

Conosciamo meglio il nuovo CEO Andy Jassy. Insieme a Jeff Bezos, il 53enne è entrato in Amazon agli albori della società. Esattamente due anni dopo la sua fondazione nel 1995. Mentre è dal 2003 a capo della divisione Amazon Web Services, campo che negli anni si è sviluppato insieme alla nascita e crescita dei nuovi media digitali. “Sarà un capo straordinario, ha la mia piena fiducia“, le parole di Jeff Bezos, il quale ha poi ricordato gli inizi: “Il viaggio è iniziato 27 anni fa da un’idea e non aveva un nome. La domanda che mi rivolgevano all’epoca era “Cos’è internet?”, per fortuna non ho dovuto spiegarlo per molto tempo“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Salto di posizione per Elon Musk, batte Bezos e diventa il più ricco del mondo

Due parole anche su ciò che Amazon rappresenta oggi, una delle realtà aziendali più grandi e importanti del mondo: “Oggi impieghiamo 1,3 milioni di persone, serviamo centinaia di clienti e aziende e siamo ampiamente riconosciuti come una delle aziende di maggior successo nel mondo. Amazon non potrebbe essere posizionata meglio per il futuro, un futuro ricco di cose in cantiere e che continueranno a stupire“. Ha concluso l’ormai ex CEO di Amazon.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here