Microsoft Edge ai saluti: dal 13 aprile spazio alla nuova versione

0
455

Microsoft manda in pensione Edge con il prossimo aggiornamento sicurezza e punta tutto sulla nuova versione del browser proprietario.

Microsoft Edge
L’azienda di Redmond annuncia l’addio a Edge Legacy

Microsoft manda definitivamente in pensione Edge Legacy. La multinazionale di Redmond ha ufficializzato oggi l’addio al successore di Internet Explorer, già sostituito dal nuovo Edge sulle ultime versioni di Windows 10. Il vecchio browser sarà rimosso da un aggiornamento sicurezza programmato per il 13 aprile. Nella stessa occasione, gli utenti scaricheranno di default Microsoft Edge.

Ufficialmente disponibile già dal 15 gennaio 2020, i pc che montano Windows 10 possono già scaricare il nuovo browser dal sito ufficiale di Microsoft. Microsoft Edge è basato proprio su Chromium, il codice open-source su cui gira anche Google Chrome e che è stato adottato in una sorta di effetto domino da Brave, Opera, Vivaldi e altre applicazioni per la navigazione sul web.

La scelta di unirsi alla galassia Google garantisce una compatibilità virtualmente assoluta con qualsiasi sito internet, dalle vestigia del web 1.0 alle pagine più moderne. Accanto all’universalità assicurata da Chromium, il nuovo Edge si ispira invece di più a Firefox quando si parla di privacy e sicurezza, con un sistema che sbatte la porta in faccia ai tracker dei siti e delle progressive web app.

Microsoft Edge tra e-commerce e gestione delle informazioni

Microsoft Edge, focus sull'e-commerce
Microsoft Edge, focus sull’e-commerce (image from microsoft.com)

Tra le caratteristiche che lo differenziano da Chrome, c’è Collections, funzione che permette di raccogliere dati e informazioni sul web ed eventualmente esportarle su documenti Office come Word o Excel; o la funzione di ricerca contenuti al lato della pagina, senza la necessità di aprire un nuovo tab all’interno della finestra.

PROVA A LEGGERE>>>Rimossa l’estensione per Chrome The Great Suspender per malware

Microsoft Edge è infatti integrato con il motore di ricerca proprietario Bing, ma anche con tool dedicati all’e-commerce. Si va dalla comparazione dei prezzi fino al procacciamento di coupon online al momento dell’acquisto. Il nuovo Edge supporta inoltre le estensioni del Chrome Web Store ed ha un password monitor che avverte l’utente se la chiave scelta non è sufficientemente sicura o se è stata rubata.

TI POTREBBE INTERESSARE—>Mozilla pronta ad un restilyng di Firefox: le novità previste per metà 2021

La transizione verso il nuovo navigatore segna un cambio di passo da parte di Microsoft. Se un tempo i browser erano considerati come i rivali del sistema operativo “a finestre”, ora rappresentano l’opportunità di allargare il raggio d’azione dell’azienda al di là di Windows, dalle progressive web app alla versione web di capisaldi come Outlook. Una visione ben diversa da quella che ha animato la nascita di Edge Legacy nel 2015. Il programma di vecchia generazione non ha mai sfidato il leader Google Chrome, ma nemmeno i concorrenti più agguerriti come Mozilla Firefox o Safari di Apple. Proprio l’obiettivo che sembra avere il suo erede, che dal 13 aprile sarà disponibile su tutti i pc con Windows 10.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here