TikTok sfida Facebook: e-commerce aggressive negli Stati Uniti

0
87

Assalto frontale. TikTok sta pianificando un’espansione aggressiva dell’e-commerce negli Stati Uniti. Lo rivela il popolare Financial Times, che cita persone che hanno visto i piani del social network cinese lanciato nel settembre 2016, inizialmente col nome musical.ly, tanto in voga fra i giovani.

TikTok (Adobe Stock)
TikTok (Adobe Stock)

Sarebbe alcune nuove funzionalità che ha in mente TikTok a confermare la tesi dell’autorevole tabloid economico-finanziario del Regno Unito, uno dei più antichi e letti del mondo. Tra le nuove funzioni ci sarebbe uno strumento che consente agli utenti più popolari di condividere link a prodotti e guadagnare automaticamente commissioni sulle vendite.

TikTok, lo sviluppo dei marchi e il commercio in live streaming

Tik Tok app (Adobe Stock)
Tik Tok app (Adobe Stock)

TikTok sta anche lanciando lo shopping in “live streaming”, una versione per telefono cellulare dei canali di shopping televisivi, in cui gli utenti possono acquistare beni con pochi tocchi. Secondo il Financial Times, vorrebbe consentire ai marchi di mostrare i loro cataloghi.

LEGGI ANCHE >>> WhatsApp beta per iOS si aggiorna alla versione 2.21.30.16: arriva la funzione Multi Device!

TikTok, di proprietà della cinese Bytedance Ltd., ha svelato la scorsa settimana una partnership con WPP Plc che offre funzionalità di accesso e marketing sulla piattaforma video virale alla rete e ai clienti dell’agenzia pubblicitaria con sede a Londra.

LEGGI ANCHE >>> Hacker tenta di avvelenare l’acqua di un acquedotto in Florida: una storia dai connotati inquietanti

Il nuovo modello di business darebbe così origine a una versione mobile dei vecchi canali di shopping televisivo, dove gli utenti potranno fare acquisti con pochi “tap”.

Sembra che TikTok voglia passare direttamente al commercio“, così ne parla al Financial Times Jack Smyth, responsabile della tecnologia creativa di Mindshare, che fa parte di WPP. “TikTok è ben posizionato per il commercio in live streaming per catturare la distinzione in via di dissoluzione tra contenuto e commercio“.

Secondo il Financial Times, l’app avrebbe gli strumenti per sfidare la concorrenza. Ci sarebbe, da parte del social network cinese, in programma di sviluppare la capacità dei marchi di inserire i propri annunci online, piuttosto che attraverso un rappresentante di vendita.

Chi tace acconsente? La domanda sorge spontanea visto che TikTok ha rifiutato di commentare l’indiscrezione del Financial Times. L’amministrazione statunitense dell’ex presidente Donald Trump ha etichettato TikTok come una minaccia alla sicurezza, vietandone il servizio l’anno scorso, e ha sostenuto un accordo proposto per Oracle Corp. e Walmart Inc. per l’acquisto del 20% di TikTok.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here