Vodafone: addio 3G, da oggi al via la disattivazione totale della rete

0
416

Vodafone: addio 3G. La rete di vecchia generazione inizierà, a partire da oggi 22 febbraio, a disattivarsi gradualmente. Ecco cosa accadrà agli smartphone che la supportano.

Vodafone il migliore degli operatori di rete mobile
Vodafone, il logo ufficiale

È arrivato il momento di dirsi addio. L’ormai obsoleta rete 3G è pronta ad essere spenta in favore della ben più moderna rete 4G, ma soprattutto rete 5G. La nuova tecnologia, ancora agli albori, sostituirà definitivamente i vecchi ripetitori dedicati alla rete 3G. Anche la rete 4G beneficerà della dismissione della tecnologia precedente, migliorando ancor più la sua già ottima copertura.

POTREBBE INTERESSARTI –> No della Francia ad Huawei, pronta la rimozione delle antenne 5G

L’avvio dei lavori di dismissione, come anticipato da Vodafone, inizierà oggi, 22 febbraio 2021. Si tratta di uno spegnimento al 100% dei ripetitori che toccano i comuni interessati e che ricevono ancora oggi la vecchia rete per la navigazione in internet da smartphone. Per visionare la roadmap che coinvolgerà i luoghi che ancora oggi vengono toccati dalla rete 3G, Vodafone ha condiviso un documento in rete. All’interno del PDF è possibile visionare precisamente quali comuni italiani verranno coinvolti e in quale successione.

In verità i lavori di spegnimento della rete 3G sono iniziati lo scorso 25 gennaio 2021, circa un mese fa. Allora i comuni coinvolti erano circa 600. Un aumento graduale a partire dal primo di febbraio, fino al 100% dei comuni italiani di oggi, 22 febbraio 2021. La fine del mese di febbraio vedrà la fine della tecnologia 3G, in favore dei miglioramenti derivanti per la rete 4G e 5G. L’obiettivo dietro a questa scelta è, ovviamente, potenziare l’attuale connessione, che coinvolge la stragrande maggioranza degli smartphone.

Vodafone: addio 3G
Grafico che mostra i comuni coinvolti nello spegnimento della rete 3G (fonte: Vodafone)

POTREBBE INTERESSARTI –> Nokia e Vodafone volano a 100Gb/s: il primo test è un successo

Come spiegato dal comunicato condiviso sui portali Vodafone, l’operatore rosso: “intende potenziare la tecnologia di rete 4G attraverso una progressiva riduzione delle risorse di rete su tecnologia 3G. A partire da gennaio 2021 fino al completamento della dismissione entro il 28 febbraio 2021“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here