La videocamera del Huawei P50 sarà la prima a montare un sensore da un pollice

0
245

Huawei P50 sarà il primo smartphone a utilizzare una camera con sensore da un pollice, la Sony IMX800. Lo rivela il tipster finlandese @Rodent 950.

Huawei Sensore da 1''
Huawei P50 con sensore camera da 1” (image from twitter.com_HuaweiIndia)

La Sony IMX800 sarà la prima fotocamera per smartphone a montare un sensore da un pollice. Lo ha rivelato il tipster finlandese @RODENT950 su Twitter, specificando che il primo telefono ad adottarla sarà il Huawei P50, la cui uscita è in programma nei prossimi mesi.

Secondo l’informatore, la IMX800 sarà rilasciata ad aprile e comparirà su tutte le versioni del nuovo flagship del marchio cinese. Sempre a dare retta al tweet, il P50 base avrà tre sensori: quello da 1”, un ultra grandangolare e  un teleobiettivo. Sistema a tre sensori anche per Huawei P50 Pro, che al posto del teleobiettivo avrà però un periscopico, per un netto miglioramento dello zoom. Il P50 Pro Plus presenterà invece un sistema a cinque sensori, comprensivo del Sony IMX800 da un pollice, il grandangolare, il teleobiettivo, il periscopico e un quinto sensore Time of Flight esclusivo per la misurazione ottimale della profondità e gli effetti 3D.

Quando uscirà Huawei P50 con sensore da un pollice

Fotocamera Huawei P50
Fotocamera Huawei P50

Sempre su Twitter, @RODENT950 dà per scontato che Huawei confermerà una lente da 50 megapixel con un filtro RYYB invece del RGGB, probabilmente con messa a fuoco automatica PDAF. Non si sa molto sulla data di uscita. Almeno fino ad ora si era ipotizzato che Huawei avrebbe ricalcato l’agenda del 2020, quando il P40 fu presentato a marzo per poi finire sugli scaffali dei negozi a stretto giro di posta, a inizio aprile.

TI POTREBBE INTERESSARE—>5G dannoso per la salute? Gli italiani tra i più diffidenti al mondo: a rivelarlo uno studio

Ma se, come rivela @RODENT950, la Sony annuncerà la IMX800 ad aprile, anche l’uscita del flagship dovrebbe slittare di conseguenza. Ipotizzando un evento lancio immediatamente successivo a quello della fotocamera, è possibile che Huawei inizi a distribuire il telefono a partire da fine aprile o inizio maggio.

PROVA UN ALTRO CONTENUTO>>>Mac M1, possibili problemi in vista con l’usura degli SSD?

Huawei conferma dunque la sua predilezione per la videocamera ad alte prestazioni, continuando nel solco dei suoi smartphone high-end. Per altro la fascia alta resta l’unica nicchia su cui il marchio cinese si sta concentrando. Prova ne è il lancio del bellissimo pieghevole Mate X2, presentato nei giorni scorsi. In generale, il comparto cellulari di Huawei non gode certo di buona salute per tutta una serie di ragioni, e quest’anno dovrebbe conoscere un significativo taglio a livello di produzione. Tra le priorità di Shenzhen ci sono ancora il sistema operativo proprietario HarmonyOS, i servizi di cloud e naturalmente il 5G.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here