Diritti tv Serie A anche a Mediaset ed Eurosport? Il Biscione torna in gioco…

0
208

Fumata nera in Assemblea di Lega Serie A in merito ai diritti tv. Ieri si è tenuta una nuova, ennesima, riunione per decidere appunto chi potrà godere dei diritti tv del massimo campionato di calcio italiano per il triennio che va dalla stagione 2021-2022, la prossima, fino a quella targata 2023-2024.

Diritti tv Serie A, le ultime (Foto IlSole24Ore)
Diritti tv Serie A, le ultime indiscrezioni (Foto IlSole24Ore)

Da una parte la tv satellitare di Sky Sport, dall’altra la piattaforma britannica Dazn. Come anticipato sopra, niente da fare, visto che neanche ieri si è potuto stabilire con certezza un vincitore. L’offerta di Dazn ha raccolto, come nella precedente riunione, 11 voti favorevoli, leggasi le big Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli, e Atalanta, con l’aggiunta di Cagliari, Fiorentina, Hellas Verona, Parma e Udinese. Nove invece sono stati coloro che invece hanno preferito astenersi precisamente la Roma, con il gruppo di “provinciali” composto da Benevento, Bologna, Crotone, Genoa, Sampdoria, Sassuolo, Spezia e Torino. Per ottenere il lasciapassare occorrono 14 voti a favore di conseguenza Dazn si è fermata ancora una volta a meno tre dall’obiettivo. Ancora una volta un rinvio alla prossima riunione fra le società, prevista la prossima settimana.

Diritti tv Serie A (Foto IlSole24Ore)
Diritti tv Serie A a Mediaset ed Eurosport? (Foto IlSole24Ore)

DIRITTI TV SERIE A, FRA MEDIASET, EUROSPORT E IL PARERE DI CAIRO

POTREBBE INTERESSARTIDiritti tv, assemblea di Lega: (altra) fumata grigia

Il tempo inizia decisamente a stringere visto che le offerte per i diritti tv della Serie A scadranno il 29 di questo mese, e di conseguenza bisogna fare piuttosto in fretta. Fra le tante società che hanno “voltato le spalle” a Dazn anche il Torino, con il presidente, l’editore Urbano Cairo (numero uno di La7), che recentemente aveva spiegato il suo punto di vista sulla questione, motivando nel contempo il no a Dazn: “Siamo favorevoli da mesi all’ingresso dei fondi privati nella costituenda media company della Lega che dovrebbe gestire tutti i diritti televisivi domestici e internazionali. Se ne parla almeno da giugno dello scorso anno.

POTREBBE INTERESSARTIA Dazn i diritti tv per l’Europa League 2021-2024? Sembra proprio di sì…

“Credo – ha proseguito Cairo – che sia un’operazione strategica per cambiare il modo di governare la Lega, che ha avuto delle pecche negli ultimi 8-9 anni”. In attesa delle novità stando ad alcune indiscrezioni circolanti starebbe tornando in auge Mediaset con l’aggiunta della novità Eurosport, noto canale sportivo del gruppo Discovery Channel. Le due emittenti puntano in particolare al pacchetto composto dai tre match in co-esclusiva, e sembrerebbe in particolare agguerrito il biscione, che dopo aver acquisito i diritti per la Champions League fino al 2021, torna quindi a riavere anche la Serie A.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here